Full text: Gallaccini, Teofilo: Trattato sopra gli errori degli architetti

DEGLI ARCHITETTI. guati, tornerà bene il fargli; ma ſe di queſte ſue parti ve ne foſſero delle praticate
inutilmente, e fuor di regola, come vien pur troppo uſato tuttodì, forz’è ch’io di-
ca, non eſſerſi da cotali Architetti ſtudiata a perfezione la vera Architettura. Ma
perchè ſiffatti abuſi non vadano innanzi con iſcapito d’Arte sì nobile, mi veggo co-
ſtretto a dimoſtrare non ſolo ciò, che venne eſeguito per regolamento del primo; ma eziandio ciò, che far doveva per ridurre i’ opera più perfetta che ſi poteſſe, e
render l’ Altare ſuddetto, ſe non totalmente perfetto, almeno ſoffribile. L’eſemplare
di queſto è vicino, potendolo riconoſcere nel bordo della palla, nella replicata alet-
ta al di fuori, affine di render le colonne uniformi nel rimenato più ragionevole e
diſcreto, ſenza il ſottopoſto catino ripartito in ſonde; come altresì ſenza il legaccio
della cartella, o gruppo colla cappa ſopra il rimenato: ma bensì ammeſſa la conchi-
glia col frumento, e l’uve, il ſimbolo rappreſentanti del Divin Sagramento. Si omet-
te finalmente il di più, che dire ſi potrebbe, per non comparire ſoverchio ſeveri
critici.

Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer