Full text: Gallaccini, Teofilo: Trattato sopra gli errori degli architetti

77. Porta nel portico ſuperiore del Palazzo della Sapienza di Roma.

Eccovi pur quì due porte in una; ma di figura diverſa, poichè ſono alquanto
ſvelte, e leggiere: per altro ciò nulla affatto rileva, poichè il loro compleſſo ſi ri-
duce ad una meſchinità, che nulla ha di buono: tutto è ſecco, nè ha coſa alcuna
conveniente alla buona, e perfetta Architettura. Non so comprendere, come poſſa-
no penſar così male quelli, che voglion eſſer chiamati Architetti. Io per me gli de-
nominerei Architetti di confuſione, non già di giuſta ragione, mentre l’ornato po-
ſto ſopra queſte porte altro non rappreſenta, che un traſtullo da fanciulli, i quali
credono ogni coſa ſtimabile e buona. E di vero in queſto luogo, nèi circoli forman-
ti piramide nella mezzarìa delle porte, nè le cornici poſtevi ſopra ſoſtenute dal fron-
teſpizio, ſono adattate, ma bensì goffe, e peſanti; come altresì i geroglifici poſti
nel mezzo nulla hanno di buono grazioſo aggruppato intreccio. Povera Architettu-
ra ridotta a sì mal partito in una Roma, le cui Antiche fabbriche ſon famoſe per
tutto il mondo, e ſono l’eſempio del vero, e del bello operare! Nel preſente ſtato
di coſe tutto è al roverſcio, mentre ciò, che ſi vede operare, riſulta piuttoſto lavo-
ro da ſtuccatori, che da Architetti.

78. Porta nel Clauſtro dei Padri di San Filippo Neri.

Si oſſervi per un poco la ſcompoſta Architettura di queſta porta. E’egli penſare
da buono Architetto, o piuttoſto da ſcempiato, e diſordinato il voler rigirare la cor-
nice in sì mala forma, la quale, oltre al dar peſo alla ſoglia, porta inſieme ſopra
il ſuo ſporto anche il fronteſpizio, che riſalta in fuori, e rieſce di peſantiſſimo aſ-
petto? Le zanche poi delle due tei [?] te così replicate ſono aſſai trite, e niente affatto
corriſpondenti colla faccia del telaro: la medaglia parimente, che ſta nel mezzo,
non rappreſenta che un meſchino ſigillo, anzichè rieſca di decoroſo ornamento. Per
me io la battezzerei per una quadratura peſante, ſtorpiata, e peſſimamente ideata,
priva affatto di buona proporzione, e di figura moſtruoſa.

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer