Full text: Vitruvius: L' Architettura generale di Vitruvio

alle piazze pubbliche, ed alle caſe
private, dl cui ve n’ha due ſpe-
zie, cioè I. le caſe di città, che
ſono o per i Grandi, o per i Mer-
catanti. II. Le caſe di villa, che
hanno dodici parti, cioè 1. la Cu-
cina. 2. la Stalla de’ buoi. 3. i Ba-
gni. 4. il Torchio. 5. la Canti-
na. 6. il Conſervatojo dell’ Olio. 7. gli Olivi. 8. le Stalle per le Ca-
pre. 9. le Stalle de’ Cavalli. 10. le
Tezze. 11. i Fenili. 12. i Molini. Il lume fa una delle parti princi-
pali della comodità delle Fabbri-
che. Ciò che convien fare per
averne a ſufficienza.

20. Articolo Quarto .
Della Forma comoda delle Fabbriche. # 88

La comodità delle Fabbriche dipen-
de dalla forma, che debbono ave-
re I. Le Mura della città. II. Le
Piazze pubbliche, le quali erano
differenti ſecondo i Greci, e ſecon-
do i Romani. III. Le Scale. IV. le Sale.

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer