Full text: Vitruvius: L' Architettura generale di Vitruvio

ARCHITETTURA lonna e colonna, è di due groſ-
ſezze di colonne.

63.1.

2. Il
siſtilo.

Il difetto, che ſi nota nel Si-
ſtilo, egualmente che nel Picno-
ſtilo è queſto, che gl’ingreſſi del-
le Fabbriche, le quali ſono attor-
niate di colonne così diſpoſte,
ſono anguſti: di maniera che,
ſiccome avverte Vitruvio, le Da-
me che ſi portano ai Templi,
tenendoſi per mano di qualche
perſona, ſono coſtrette a laſciar-
ſi; poichè due perſone non po-
trebbero paſſare al pari tra gl’
intercolunnj. Si vegga la Figura
BB. della Tavola Il.

Il terzo nominato è Diaſtylo,
ch’è quanto dire, dove le colon-
ne ſono tra di loro ſtaccate e lon-
tane, in maniera tale che nell’
intercolunnio ſi poſſa frapporre la
groſſezza di tre colonne; ma que-
ſta diſpoſizione patiſce un’incon-
veniente, cioè, che gli Architra-
vi, i quali poſano da una colona
all’altra, per la grandezza de-

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer