Full text: Zonca, Vittorio: Novo teatro di machine et edificii

DI MACHINE, ET EDIFICII. dall altro hà il ſuo pernetto ſottile, queſto buco aggìlita la mola faciliffi-
mamente. In queſta ragion di Machina, non mi par d’arrìcordar altro,
hauendo detto altre volte, come ſi deue artribuire alla bilancia il moui-
mento della ruota il manico al Vette, le rottelle piccoline all’aſſe nella
ruota, & queſta medeſimamente come ſi deue ridurre alla licua, che ciaſ-
cuno diqueſti carimiricorda hauer dichiarato altroue.

L. L, traui poſti in piedi, che tengonodi dentro diſerrata la ruota.

†, rotelle dilegno cinoce, che brwniſcono, & luſtrano.

*. profilo della mola, col ſuo perno didentro.

C, rotella pio@ciola, col canale doues’auoglie la corda.

D, ruota maggiore di ſei piedi di dimetro.

E, manico, ò Vette di ferro, voltato da vn’huomo!

F, ferro lungo, che ſempre permelo, ò fuſo.

G, huomo, che arruora l’armi.

H, cuoio, oucro ſpagna con che ſibagnala mola.

Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer