Full text: Cavalieri, Bonaventura: Lo specchio ustorio overo trattato delle settioni coniche, et alcuni loro mirabili effetti intorno al lume, caldo, freddo, suono, e moto ancora

veniua nel culto di Lucina adoperato, nel
voſtro nobiliſsimo Teatro, o, per dir me-
glio, nel Tempio dell’eternità delle voſtre
glorie, accendere vna celeſte, & ineſtin-
guibile lampada di diuotione, entro al cui
ſplendore viuamente appariſſel’intenſiſ
ſ@mo ardore, che hò di perpetuamente ho-
norare, e ſeruire, chi mi hà così altamente
obligato. Ma per ottener queſto, pure mi
èauiſo non eſſermi d’vopoil ſalire con la
verga di Prometeo à rapirne il fuoco dal
carro del Sole, o pure, che à quella infoca-
ta ruota io lo riuolga; ma che mi baſti e-
ſporlo al ſplendidiſsimo cerchio, del qua-
le diuinamente le voſtre ſingolariſsime [?]
virtù coronandoſi, fanno chiaramẽte rim-
bo [?] mbar d’ogn’intorno

Igneus est ollis vigor, & ca [?] lestis origo.

A queſto ſeruirà dunque principalmente
il [?] preſente mio Specchio. Seruirà per pe-
g [?] no di gratitudine, e per rappreſentar’in-
ſ [?] ieme la diuotiſsima ſeruitù, che alle Illu-

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer