Full text: Cavalieri, Bonaventura: Lo specchio ustorio overo trattato delle settioni coniche, et alcuni loro mirabili effetti intorno al lume, caldo, freddo, suono, e moto ancora

25. Dimoſtratione.

PEri punti, M, Z, tirando le tangenti la
Parabola nei medeſimi punti, che pro-
dotte incontrino l’aſse, V A, prolonga-
ta, come ne i punti, N, O, ſi tirino dalli me-
deſimi punti, M, Z, le, M C, Z P, ordinata-
mente applicate ad, A V, (che ſono la metà
delle intiere applicate) che ſeghino l’aſse, A
V, nei punti, C, P, pongaſi poi, che la rifleſsa
dal pũto, Z, habbia incontrato l’aſse nel pun-
to, I [?] , dico, che la, I A, è vn quarto di, A T, la-
to retto della preſente Parabola; imperoche
per eſser’, O S, tangente la Parabola nel pũto
Z, dell’incidenza ſarà l’angolo, X Z S, dell’in-
cidẽza eguale all’angolo, O Z I, della rifleſſio-
ne, per la dottrina dichiarata nell’ant. cap. ma
l’angolo, X Z S, è anco vguale all’angolo, S O
V, interiore delle parallele, X Z, V O, adũque
i duoi angoli, Z O I, I Z O, ſarãno vguali, & an-
co i lati, O I, I Z, ſaran pur’vguali, il che ſi cõ-
ſerni, con queſt’altra coſa ancora, cioè, che la
parte, P A, è vguale all’, A O, per la 35. del
1. de’Conici: Per eſser poi, A P, diuiſa nel
punto, I, quattro rettangoli, P A I, (ouero il

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer