Full text: Cavalieri, Bonaventura: Lo specchio ustorio overo trattato delle settioni coniche, et alcuni loro mirabili effetti intorno al lume, caldo, freddo, suono, e moto ancora

Delle Settioni per quanto io mi ſappi, toccate; perciò dare-
mo principio dalla Parabola, e ſua prima pro-
prietà.

Sia dunque la Parabola, A Q Y, nella 7. fig. il cui aſſe ſia, A V, al quale ſia ordinatamente
applicata, Q Y, alla quale l’aſſe, A V, ſarà per-
pendicolare; ſi prendano poi dẽtro, Q Y, punti
come ſi voglia, per eſſempio, G, X, da’ quali
verſo la Parabola, Q A Y, ſiano tirate le, G M,
X Z, parallele all’ aſſe, A V, ſino che incontri-
no la Parabola, come ne i punti, M, Z, da’qua-
li, come da’ punti d’incidenza s’intendan ri-
fletterſi le, M I, Z I, hà dunque tal Settione
queſto di ammirabile, che tutte le rifleſse vã-
no à ferire in vn determinato punto dell’aſse,
che ſia, @, che taglia via dall’aſse verſo la cima
della Parabola vn pezzo di linea, come, I A,
che è ſempre la quarta parte del lato retto di
eſsa, qual ſia, A T: queſto già è ſtato dimoſtra-
to da altri, come da Vitellione nella ſua Proſ-
pettiua da Orontio Fineo, e da Marin Ghe-
taldo nel lib. dello Specchio vſtorio, tuttauia
non voglio tralaſciare di addurne quà la di-
moſtratione, per eſser degna d’eſsere inteſa.

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer