Full text: Cavalieri, Bonaventura: Lo specchio ustorio overo trattato delle settioni coniche, et alcuni loro mirabili effetti intorno al lume, caldo, freddo, suono, e moto ancora

Delle Settioni o pa@te di quelle, X T, aſſe, & , V Y, ordinata-
mente applicata à, T X, e foco il punto, S, e ſi
moua, ſolleuandoſi talmente, che ſtia ſempre
parallela al piano, V T Y, e la, V Y, deſcriua
vn parallel@gramo rettangolo, P Y, perpendi-
colal [?] e ſopra il piano, V T Y, & il foco, S, la ret-
ta, S R, terminata nel piano della ſettione, P
O Q, quieſcente@ nel fin del moto, il cui aſſe
ſia, O @; ſe adunque ſegaremo la ſuperficie
generata dalla ſettione, P O Q, con vn piano
paralleloa à, V T X, ſe ne farà vna iſteſſa ſettio-
ne, che hauerà il foco ne [?] lla retta, R S, & in
ſomma tutci [?] i fochi delle ſettioni intermedie
ſaranno nella retta, R S, nella quale la ſuper-
ficie, P O Q Y T V, abbruſcierà, eſſendo con
ll [?] concauo eſpoſta al Sole; ſecondo la drittura
delli aſſi delle medeſime Settioni. Tutto quel-
lo adunque, che ſi è detto, quanto all’vnire le
linee radioſe, o ſonore ad vn punto, o diſunir-
le da quello, s’intenderà ancora poterſi fare
con queſte ſuperficie, quanto all’vnirle, ò di-
ſunirle da vna linea retta; E però ſe, R S, foſ-
ſe vna corda ſonante, nõ è dubbio alcuno, che
il ſuono per ragion di rifl@ſſione, eſſe@do la ſu-
perficie, P O Q Y T V, Elittica, ſi rifletterà in

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer