Full text: Cavalieri, Bonaventura: Lo specchio ustorio overo trattato delle settioni coniche, et alcuni loro mirabili effetti intorno al lume, caldo, freddo, suono, e moto ancora

Coniche. Cap. XXXV. farſi vna coſa ſimile à queſta, che Vitru-
uio accenna, e per eccitare gli ſtudioſi ad ap-
plicare il penſiero à queſt’altro Problema, de-
gno della curioſità di quelli, che vann [?] o cer-
cando coſe nuoue, e che non ceſſan mai d’af
faticarſi per diſcoprire i teſori, che ſotto le
ruine delle antiche diſcipline ſtanno ſepolti. Io dunque ſtimarei, che quei vaſi doueſſero
hauere vna delle tre forme di ſopra dichia-
rate, cioè o Parabolica, o @perbolica, o pure
Elittica, come quelle, che habbiamo di già
viſto eſſere attiſſime per vnire ad vn punto le
conuergenti, diuergenti, e parallele, o diſu-
nire da quello, vſcendo la voce, come da vn
pũto della bocc [?] a del recitãte, e diffondendoſi
in giro in cõſeguenza linee diuergẽti. Fra quel
le tre poi crederei più toſto cõuenirli la forma
Iperbolica, che le altre due; e che le celle do-
ueſſero eſſere di cõcauità Elittica, per il l [?] on-
go, e per il largo, fabricando così la cella, co-
meil vaſo con tal proportione, in riſpetto del
Teatro, che de i due fochi della cella Elitti-
ca (cioè, che è vn pezzo della ſuper [?] ficie del-
lo Sferoide) vno foſſe in quel luogo, doue ſo
gliono ſtare irecitanti, o cantori, l’altro vici-

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer