Full text: Cataneo, Girolamo: Opera del misurare di M. Girolamo Cataneo Novarese libri II

26. RAPPRESENTATIONE, PERCHE
punti fia punti fanno momenti.

Volendo venire alla cognitione perche punto fia pun-
to faccia momenti, ſi farà vn quadro rett’angolo, che ſia per
lungo, & per largo vn’oncia, poi ſi diuiderà il lungo, & il lar
go in parti 12, eguali, che faranno quadretti 144, ſuperficia
li, ch’ogn’vno di loro ſarà vn momento, come ſi vede nella
figura ſeguente A B C D.

040-01

Aduertendo chele figure ſopraſcritte, non ſono diſe-
gnate ſecondo il debito della ſua proportione; maperò do
uemo con l’imaginatione dell’intelletto, imaginarſi che ſia
no proportionate. Detto aſſai della rappreſentatione, che
fa vn numero moltiplicãdolo con un’altro, non tanto Arit-
meticamente, quanto ancor Geometricamente. Qui ſe-
guentemente ſi darà intendere le ſuperficij de’quadrango-
li, rett’angoli, triangoli, capitagliati, & doppicapitagliati: co
minciando prima al quadrangolo rett’angolo, che moltipli
cando la larghezza, con la lunghezza ſi hauerà la ſua ſuper-
ficie, cioè tante Tauole, piedi, oncie, & altre minutie; come
qui ſotto ſi vedrà.

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer