Full text: Cataneo, Girolamo: Opera del misurare di M. Girolamo Cataneo Novarese libri II

LIBRO quante parti ſi vorrà eguali. Et vna di queſte parti ſi aggiun
gerà alla linea D E , ch’è vna delle ſette parti del diametro
del cerchio A ; come ſi vede qui in margine nella linèa O P ,
Et la linea O P , ſarà la propinqua circonferenza del cerchio
A ; come moſtra Archimede Siracuſano, & la linea O P , ſi di
uiderà in due parti eguali in punto Q ;

137.1.

240-01

Poi ſi torrà la metà della linea O P ; che ſarà la linea
Et ſopra alla linea R S , ſi formerà vn quadrangolo ret-
t’angolo; la lunghezza di eſſo quadrangolo ſarà eguale alla
metà della circonferenza del cerchio A ; & ancora eguale
alla linea R S , & la larghezza di eſſo quadrangolo ſarà egua
le alla metà del diametro del cerchio A , che ſarà il qua-
drangolo T V X Y ; & il quadrangolo rett’angolo T V X Y ,
Sarà ancora eguale al cerchio A , come moſtra Archimede
Siracuſano; & eſſo quadrangolo rett’angolo ſi diuiderà in
cinque parti eguali; come qui drieto ſi può vedere.

137.1.

240-02
240-03

Poi ſi pigliaran quattro di quelle parti, che ſarà il qua-
drangolo rett’angolo A B C D ; poi ſi allungarà il lato B D ,
fina in punto E , che ſarà la linea D E , eguale alla linea D C ,
& la linea B E , ſi diuiderà in due parti eguali in punto F ,

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer