Full text: Cataneo, Girolamo: Opera del misurare di M. Girolamo Cataneo Novarese libri II

6. A LETTORI,
GIROLAMO CATANEO.

BEnche , vertuoſiſsimi Lettori, mandando
in luce il preſente trattato di Geometria prat
tica, del miſurare ſuperficij, & corpi, io fuſsi
reſtato di indrizzarui ſenza intacco di ripren
ſione, lettera veruna; pur ne queſto, ne gli al-
tri libri, ch’io ho dati alla ſtampa per lo paſſa-
to, non m’è parſo mai conueneuole laſſarli vſcir fuori, ſen-
za il voſtro ricorſo; conſiderando io, di che importanza è,
l’hauere benigni & fauoreuoli i lettori; nelle coſe maſsime
di momento; à fine che occorrendo che inuidioſo, ò ma-
ligno, à ſua voglia morder mi voleſſe, voi lettori cariſsimi
vi ritrouaſte pronti nelle mie difeſe.

Voglio dunq; in gratia dimandarui queſto fauore, che in
ogni occaſione, che men che honoratamente di queſta opra
venga sparlato, vi degnate eſſer noſtri fautori & protetto-
ri, che quale ella ſia, è parto mio, inſieme con le altre, che’l
rozo & debil ingegno ha conceputo. La qual mia fatica
s’io vedrò apportar frutto, & eſſer cara à gl’huomini, & ac-
cetta, lodi infinite ne renderò al ſommo Autor del tutto; & obligo perpetuo n’hauerò à colui che mi confortò à com-
porla, il mio Reuerendo Padre Don Gio: Battiſta Stella
Breſciano, Monaco di S. Benedetto, Reuerendo (benche
di freſca etade) per la religione, & nelle lettere riguardeuo

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer