Full text: Alberti, Leon Battista: L' architettura

LIBRO DECIMO. traſſe da banda alcuna, rituraui cõ panni & ti riuſcirà il lauoro come tu cerchi. Infra queſta ſorte di ſteccato da acqua, & quell' altra di che noi ci ſeruimmo nel
murare de ponti ci è queſta differentia, che quella biſognò che fuſſe ſtabile, & da durare aſſai, fino à tãto che le pile nõ pur fuſsino finite, ma che finite haueſ-
ſino fatta la preſa & aſſodateſi. Ma queſta qui è, per a tempo, & il dì dipoi che tu
harai cauato il fango l'harai a leuare uia, & portarla altroue. Io ti auuertiſco di
queſto, o netti tu il fiume con queſto ſteccato, o pur voltando il fiume in altra
parte, guardati di non combattere con tutta labondanza, & con tutta la forza
dell' acqua in vn medeſimo luogo a vn tratto, ma fà il tuo lauoro in piu uolte. Prima un membro, & poi un altro, quei lauori, che ſi faranno contro il peſo, & contro l'impeto delle acque, ſe ſaranno fatti con uno arco che uolti il dorſo
uerſo l'impeto delle acq; , reſiſterãno piu gagliardamẽte. Faraia a fondo il ſiume
ſe tu li farai vno argine a trauerſo il modo che l'acqua ſi habbia ad alzare ſuſo al-
to, & che ella ſi sforzi a gõfiare aſſai, uerrati ancor di qui fatto queſto che l'onda,
che paſſerà di ſopra colla ſua caduta vi cauerà vna foſſa, & ancora quanto dalla
parte inferiore del fiume tu ſcauerai piu a fondo, tanto il letto del fiume ſi ſca-
uerà ſino al ſuo fonte; percioche l'acqua nello ſpignerſi cõmuoue, & perturba
continouamẽte il terreno & lo porta uia. Purgherai ancora un riuo, & una foſſa
in queſto modo mettendoui dentro bufoli, ſerrala che l'acqua vi ſi alzi; Dipoi
fà che il beſtiame cõ correrui, & agitaruiſi ſpeſſo faccia l'acqua torbida, & ſubito
dà la uia a l acqua, ch'ella ſe ne uadia precipitoſa, & ch'ella laui. Et ſe perauẽtura
ſarà coſa alcuna ſotterrata nel fiume, o fittaui che li dia impedimẽto, oltre all' al
tre machine che sãno fare i Maeſtri, quella è attiſsima che tu vi cõduca vna naue
carica, allaquale legherai fortiſsimamente qual coſa ſi ſia queſta, o palo, o qual
altra coſa ſi uoglia che tu habbia a ſuerre. Dipoi ſcarica la naue del peſo di che
era carica, di qui naſcerà che alleggeritaſi di peſo alzandoſi ſopra delle acque,
ella ſuerrà, & ſino dalle barbe, quel che tu gli harai legato, giouerà molto ſe nel
lo alzarſi la naue, tu aggirerai il palo come ſi fa una chiaue. lo hò ueduto nel
paeſe di Paleſtrina vna creta humida, nella quale ſe tu ui ficcheraio un palo o
vna ſpada non piu aftonda che vn cubito, non ſarà mai poſsibile che con forza
alcuna di mano tu ne la poſſa cauare, ma ſe nel uolerla cauare tu la girerai vn
poco, come fanno coloro, che uogliono ſorare cõ ſucchielli ti riuſciràil cauarla
piu facilmẽte, Appreſſo à Genoua era uno ſcoglio aſcoſo ſotto le onde, che im-
pediua le entrate Del Porto, trouoſsi vn huomo a tempinoſtri dotato di mara-
uiglioſa arte & natura, che lo ſcemò, & aperſe largamente detta entrata. E ſpar-
taſi vna fama che coſtui ſtaua ſotto le acque aſſai, & che e' nõ ueniua fuor dell'ac
que per rihaure il fiato ſe non doppo lũgo tẽpo, cauerai il fango del fondo, cõ
vna rete groſſa, & rõchioſa dẽtroui vn'ſacco perche ſtraſcinãdola ſe ne empierà,
caueralo ancora doue il Mare nõ ſarà molto fondo co uno inſtrumẽto di pala.

146.1.

5
10
15
20
25
30
35
40
5
10
15
20
25
30
35

Fa di hauere due barcotte, in una delle quali rizza vno ſtile in ſu la poppa, nel
quale giuocolivna antenna lunga: non altrimenti che ſi faccino un par di bi-
lance ne loro ſuſo, in l'una delle teſte di queſta antenna, che pende dalla naue
ſia accommodata vna pala larga tre piedi, & lunga ſei, i manifattori affondan-
do queſta, caueranno il fango, & lo gitteranno nell'altra barca quiui apparec-

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer