Full text: Alberti, Leon Battista: L' architettura

91. Dele Colonne, & loro ornamenti, che coſa ſiano i piani, che il centro del ſuſo, la centina gli
Aggetti, iritiramenti, il V entre, il mazzocchio, & il collarino. Cap. XIII.

IN tutta l’Architettura il principale adornamento certo conſiſte nele colon
ne, percioche le molte poſte inſieme adornano le loggie, le mura, & qual ſi
uoglia ſorte di Vani, & una ſola ancora ha del buono, percioche ella adorna
un riſcontro diſtrade, un Teatro, una piazza, ſerbai Trofei, ſerue per memoria
de le gran coſe, ha gratia, recaſi dietro dignità, & è coſa difficile a dire quanto
ſpendeſsino gli Antichi in quelle, per eſſere ornamento eccellentiſsimo. Per-
cioche non baſtando ad alcuni che elle fuſsino di Marmo Pario, Numidico, & Alabaſtrino, & ſimili, uollono che alcuni Scultori eccellentiſsimi ui ſaceſsino
dentro ſtatue, & imagini, ſi come dicono che nel Tempio di Diana Efeſia ue ne
erano piu di cento venti. Altri uſarono i capitelli, & le baſe di bronzo indorate,
ſi co me in Roma nel portico doppio ſi uede, il quale e’ feciono nel conſolato
di quello Ottauio che trionfò di Perſeo. Altri feciono le Colonne tutte intere
di bronzo, & altrile ueſtirono di Argento, ma laſciamo ſtare queſte coſe. Egli è
di neceſsità che le colonne ſieno liſce, & ben tõde. Io truouo che un certo Theo
doro, e Tholo Architettori in Lemno haueuano fatto certi Tornij ne le loro bot
teghe, & haueuanui di maniera cõtrapeſate dẽtro le collonne, ch’elle ſi tondaua
no girate intorno da un fanciulletto ſolo, Greca hiſtoria. Queſto faccia al pro-
poſito noſtro. Ne le colonne noi conſideriamo due linee lunghe giù per il fuſo,
l’una ſi può chiamare il centro delfuſo, & l’altra la centina, ma le linee corte che
noi conſideriamo ne le colonne ſono i uari diametri di que’ cerchi, che in uarij
luoghi cingono eſſa colonna, & di coſi fatti cerchi notiſsime ſono le due ſuperfi-
cie, l’una da la teſta, & l’altra dal piè de la colonna. Ma il centro del fuſo è quella
linea, che per entro al mezo de la colonna ſia tirata dal centro del cerchio de la
ſuperſicie piana di ſopra, al centro del cerchio de la ſuperſicie piana diſotto, la
qual linea ancora ſi chiama il piombo del mezo de la colonna, in queſta me-
deſima linea ſi appuntano i centri ditutti i cerchi, ma la centina è una linea ti-
rata da lo aggetto del collarino di ſopra per lo lungo ſino allo aggetto del
collarino di ſotto. Et è quella nella quale terminano tutti i diametri, che ſo-
no nella groſſezza de la colonna, & non è ſola, nè ua a dirittura come quella
del centro del fuſo, ma è fatta, & compoſta di molte linee parte diritte, & par-
te torte come noi ti diremo. I diametri de cerchi, che ſi hanno a conſidera-
re in più luoghi giù per la colonna, ſono cinque, gli Aggetti, i Ritiramenti, & il
Ventre, gli Aggetti ſon duoi l’uno in cima, l’altro in piè de la colonna, chia-
mati aggetti, perche ſi gettano più in fuori che il reſto de la colonna, i Ritira-
menti ancora ſon duoi, che ſono a canto a gli Aggetti da capo, & da piede, & chiamonſi coſi perche ſi ritirono da gli aggetti al ſodo de la colonna, il dia-
metro del Ventre ſi nota dal mezo in giù de la colonna, chiamaſi Ventre
perche e’pare che in quel luogo la colonna gonfi alquanto. Gli aggetti infra
loro ſono differenti, percioche quello che è da baſſo è fatto del collarino, & d’uno poco di piegatura, mediante la quale ſi ritira dal collarino al ſodo de la
colonna, ma lo Aggetto, che è in cima de la colonna, ha oltte al collarino, & ala
piegatura, ancora il mazocchio. Ne l’ultimo lalinea de la Centina ſi ordinerà

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer