Full text: Angeli, Stefano: Della gravita' dell' aria e fluidi

DIALOGO ſuperando le parti meno reſiſtenti dell’acqua, ſpinga @uo@
per così dire, le parti di mezzo, ò per meglio dire faciliti la
loro diſceſa. Molto meno credo, che l’aria ſi conformi in
cuneo per penetrare nelle parti di mezzo l’acqua, perche
non tengo per coſi balorda la natura, come ſarebbe ſe cos@
operaſse.

_Ofred_. Come balorda? La figura del cuneo non è penetratiua? Non l’adoprano ſino li taglia legne?

_Matem_. Bene, bene. Non ſarebbe vn balordo, chi potendo otte-
nere il ſuo intento per vna via più facile, andaſſe a cercare la
più difficile?

_Ofred_. Vi è l’aſſioma vecchio, fracido, che _fruſtra fit per plura, quo@_
_potest fi eri per pauciora_.

_Matem_. Mò contro queſt’aſſioma appunto farebbe la natura in
queſto caſo. Già l’acqua ha maggior momento nel mezzo
per diſcendere, e minore alli lati; e vuole V. S. che l’aria ab-
bandonando queſti, oue ritroua minor reſiſtenza, vada a dar
di petto in forma di cuneo alle parti di mezzo?

_Conte_. Così anco ſi vede che aſcende l’acqua nelli ſopradetti
cannellini aperti, principiando la ſalita alle parti, e non nel
mezzo.

_Ofred_. E come lo sà V S?

_Conte_. Perche l’acqua non aſcende ſe il cannellino non è ben
terſo, e pulito, ò bagnato, e non s’è ſuccido. Il che non ſegui-
rebbe quando aſcendeſſe nel mezzo in forma di cuneo.

_Ofred_. Io ancora non penetro la ragione di queſto.

_Conte_. Il ſuccidume non è altro che vn’infinità di corpuſcoli at-
taccati alli lati a guiſa di monticelli, ò ſcoglietti, nelli quali
vrtando l’acqua viene impedita dall’aſcendere. Ma quando
la ſuperficie è bagnata, le particelle dell’acqua riempiono
quelle infinite cauità, che ſono trà ſcoglietto, e ſcoglietto, e
così ſpianano la ſtrada allla ſalita.

_Ofred_. Se queſti monticelli foſſero cagione di queſto impedi. mento, impedirebbero tanto nelli cannelli ſtretti, quanto
nelli più larghi. Ma in queſti non impediſcono, come dice
hauer oſſeruato il P. Fabri _nel citato Dial_. 4. _pag_. 159. Adunque
l’impedimento naſce da altro, cioè dalla maggior, ò minor
quantità d’acqua, come dice egli.

Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer