Full text: Angeli, Stefano: Della gravita' dell' aria e fluidi

QVINTO. cando queſto ſuo empito all’altra, che già diſceſa haueua
in buona parte riempito il@tubo, faceua vn ſpingere la ma-
no molto conſiderabile, e ſenſibile.

Invece poi de riuoltar la canna con celerità, & ergerla per-
pendicolare, come haueuo fatto nell’ antidette eſpe-
rienze, l’inclinai pian piano ſino al ſito orizontale; nel
quale non aſcendeua l’aria, ma occupaua tutto quel ſpa-
tio, che occupaua prima; ſecondo poi che s’inclinaua ſotto
l’orizonte, l’acqua ſubintraua per qualche poco all’aria, la
quale vnitalperò all’ altra principiaua ſalire radendo il la-
to ſuperiore del tubo; ne mai ſi ſtaccaua dal fondo, ſe pri-
ma l’acqua non era diſceſa a ſcacciarla.

_Ofr._ Ha V. S. tentato altre eſperienze?

_Mat._ Nel medemo tubo laſciai poca aria, e l’inclinai nel me-
demo modo. L’aria ſaliua pure radendo il lato, e formaua
vna figura curua ſotto, e ſopra con curuità coſi notabile,
che pareua quaſi vn’elliſſe, ò vogliamo dire figura ouale.

Nelli predetti tubi in vece d’aria hò poſto vn poco d’olio, il
quale alle volte non ſaliua in conto alcuno ſe non agitato
molto il tubo; perche eſſendo queſto aſſai viſcoſo non la-
ſciaua coſi prontamente diſcender l’acqua a ſcacciarlo. Mai però mi è riuſcito vederlo aſcender tutto vnito, ma
ſempre diuiſo in più parti ſucceſſiua vna all’altra, anco con
interſtitij molto notabili. Ben ſpeſſo vna di queſte era a ſſai
maggiore delle altre. Queſte poi erano conueſſe tanto dal-
la parte ſuperiore, quanto dall’inferiore; ma molte più dal-
la ſuperiore, che dall’inferiore; altre più da queſta, che da
quella. Alcune formauano come vna lente; altre s’acco-
ſtauano più alla sfera, ò sferoide. Alcune aſcendeuano, & inſieme girauano circa il proprio centro verticalmente. Altre conteneuano nella parte inferiore, nella quale haue-
uano vna gran curuità, quantità di perlette lucide, che era-
no acqua, come habbiamo detto nel _Dial 5. pagina 53._ Altre
haueuano vnito al di ſopra vna, ò più perlette, che erano
certo aria. Tutte queſte aſcendeuano per il tubo ſtretto, & vguale con vn tal moto, il quale ſi velocitaua di gran lunga
quando arriuauano al largo di quella mazzocca, & allora
molto diuerſificauano la figura, facendola aſſai più larga,

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer