Full text: Angeli, Stefano: Della gravita' dell' aria e fluidi

QVARTO. meno, ſe è iui più conſtipata; quella leuerà dalla grauità
dell’oro più di queſta.

_Mat_. Se bene queſti diſcorſi aſtratti paiono molto ragioneuo-
li, nulladimeno non sò come la coſa ſuccedeſſe in pratica. Perche ſe bene anco l’acqua patiſca riſtringimento, nulla-
dimeno queſto è pochiſſimo. Onde per queſto capo due
moli vguali d eſſa, cioè vna più fonda notabilmente, & vna più alta differiranno in grauità molto poco. Di più, chi
n’aſſicurcrà che anco ritrouando queſta differẽza di mag-
gior, e minor peſo, non naſca eſſa da altro? Cioè certamẽ-
te dall’acqua più denſa, e graue; ma non già per la maggior
preſſione, ma bene per eſſer tale di ſua natura. Non è cre-
dibile che l’acqua ſia corpo homogeneo, ma bene etero-
geneo, & impuro; e tanto più, quanto più fonda. Onde
certo di due moli vguali d’eſſa, peſerà più la più baſſa, che
la più alta.

_Ofre_. A queſto propoſito mi ſouuiene d’hauer letto _nel Dial_. I. _cit del Gal. pag_. 70. che per ingannare gentilmẽte alcuni ſuoi
amici, nel fondo d’vn vaſo poſe dell’acqua ſalata, e ſopra
della dolce; e con limatura di ferro hauendo fatto vna bal-
la di cera tanto graue, che a pena diſcendeſſe, queſta di-
ſcendeua ſino che incontraua l’acqua ſalſa, & iui ſi ferma-
ua. E ſe la ſpingeua più fondo, ritornaua trà le due ac-
que.

_Mat_. Inganno veramente gentile, e degno della filoſofica ſa-
gacità del Galileo. Nell’eſperimentare biſogna hauer mol-
to bene li occhiaperti e conſiderare attentamente tutte
le circonſtanze. Lidarò vn’eſempio. Il dottiſſimo P. Riccioli Geſuita _nell’ Almag. lib. 2. cap. 5. n. 10_. inueſtiga que
ſto Problema. _Quantũ plumbi appendendũ ſit dato funi; vtcertus,_
_recta & perpendiculariter tractum ab eo iri funem deorsũ_. Sup-
pone la lũghezza della fune eſſer 1000. piedi; e preſi piedi
10. della medema, & hauendola beniſſimo bagnata ſuppo-
ne che peſi in aria lib. 3. e fatto altro peſo nell’acqua, troua
che tant’acqua quanto è eſſa peſi lib. 4. Da queſto ne caua
che vn cilindro d acqua lungo, & vguale alla fune peſerà
lib 400 Queſto ſaria vero quando tutta l’acqua foſſe della
medema natura, & homogenea; ma può eſſer diuerſa per

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer