Full text: Angeli, Stefano: Della gravita' dell' aria e fluidi

QVARTO. l’acqua, & anco di maggiore, e che queſto accada al vaſetto
del Sig. Berigardo; nulladimeno hauendo cōſideratione all’
operatione della natura, & a quāto accade, dico aſſolutamẽ
te che biſogna parlare come hò parlato io; e che in queſto
caſo quello, che ſi pone nell’acqua è il vetro ABC, l’aria
D B E, e l’acqua A D E C; e che in turti doi li caſi biſogna
fare la comparatione con la medema mole d’acqua vguale
alla mole medema poſta nell’acqua; la quale nel primo ca-
ſo conteueua vetro, & aria, e nel ſecondo vetro, aria, & aqua; ma ſempre moli vguali ABC. Ne li autori ſopradetti
dicono eſpreſſamente il contrario come ſi pretende.

20.1.

00129-01

_Ofr._ Il punto ſtà in far ciò vedere.

_Mat._ Già Signor Ofredi che V. S. al vedere non reſta perſuaſa
che l’acqua nell’acqua grauiti, come habbiamo tanto di-
ſcorſo nelli noſtri antecedenti Dialogi, ſpero di farle con-
feſſare il tutto, e con’acquiſto de nuoue cognitioni forſe
non ſprezzabili.

_Ofr._ Attenderò l adempimento di queſte promeſſe; mà prima
me dica V. S. ſupponiamo che A B C, ſia vn gallegiante

Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer