Full text: Branca, Giovanni: Le machine

4. All’Ill. mo & Reu. mo Sig. mio Padron colendiſsimo
MONS, R TIBERIO CENCI
VESCOVO DI IESI

Gouernatore della Santa Caſa, & Città di Loreto.

0003-01

IL dare alle ſtampe queſta poca falica
del preſente volume di machine non do-
ueua eſſer faıto da me, ſotto altra tute-
la, che quella di U. S. Illuſtriſsima ri-
ſpetto alla machina de gl’oblıghi, che
hò con lei; che oltre al dominio, che bà
ſopra l’opera, 210 perſona mıa, riſpetto al carico di Go-
uernatore di queſto ſanto Luoco, ſi è degnata anco di
fabricare ad ogni occaſione nuoue machıne di gratie, e
fauori verſo l’oſſequentiſsima, 210 obligatiſsìma ſeruitù,
che le deuo: Sia dunque la gentılez za di V. S. Illuſtriſs. ſupplicata ad aggradire benignamente queſta debole; ma
riuerentiſsima demoſtr atione del mio debito, 210 à conti-
nuarmi conla ſolita liberalità li ſuoi fauori, delli quali,
tanto più mi sforz arò rendermene capace, quanto più
ell [?] a me ne ſomminıſtr arà [?] aiuto, 210 ſpirito con la gratia, e
gratitudine ſua, à quali humilmente minchino. Di Lo-
reto li 25. di Marzo 1628.

Di V. S. Ill. ma 210 Reu. ma

5. Seruitore humiliſs. 210 obligatiſs.

Giouanni Branca.

Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer