Full text: Angeloni, Francesco: L' HISTORIA AVGVSTA DA GIVLIO CESARE A COSTANTINO IL MAGNO. Illustrata con la verità dell'Antiche Medaglie DA FRANCESCO ANGELONI

121.

Figure
Type: drawing

   
   2. LA speranza, che della sua virtù diede Vespasiano nel giungere all'Imperio, non si rappresenta in questo rouescio; poiche quando egli sù salutato Imperadore nella Giudea, era stato solamente vna volta Console; il secondo Consolato prese egli in Roma con Tito suo figliuolo, dopo il trionfo; Talis, tantaque cum fama in Vrbem reuersus, acto de Iudaeis triumpho, Consulatus octo veteri addidit: Suetonio.
   
   7. L'esplicatione della Pace, che incende l'armi, appartiene al Costume antico de'Romani, introdotto da Tarquinio Prisco, il quale, vinti i Sabini, sciolse il voto à Vulcano, & arse le spoglie de'Nemici, come scriue Tito Liuio nel lib. I. & 41. Sempronius Consul deuictis Sardeis, spolia incendio absumpsit, sacrauitque Vulcano. Auanti i Romani fù il medesimo costume appresso gli Hebrei: Confringet arma, & scuta comburet igni. Nel presente rouescio vedesi la Colonna Bellica, e sopra di essa la statua di Bellona, da cui lanciauasi l'hasta contro gl'Inimici, quando s'intimaua la Guerra.
   
   11. In questo rouescio con li due figliuoli di Vespasiano, leggerei l'inscrittione: IMP. AVG. F. COS. DES. ITER: Imperator Augusti filius Consul designatus iterum: s'intende Tito il maggior figliuolo 
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer