Full text: Simeoni, Gabriele: DIALOGO PIO ET SPECVLATIVO,

159.

buona volontà, che i Greci chiamano ĖYΔOKíA & quello animo grande di giouare, al quale la fortuna negò maggiori forze, cerco con ogni studio di celebrare & rinfrescare ne i miei libri (non hauendo alcuno obligo con imoderni) gl'egregij nomi, l'opere eccellenti, & le nobili memorie de gl'Antichi: Tra le quali io hò vltimamente riconosciuto l'antichißimo sito della famosißima Città di Gergobia in Ouernia assediata cõ Vercingetorige Re & Capitano di tutto l'essercito Franzese, all'assalto della quale, senza però essere presa, Cesare perse XXXXVI. Centurioni & DCC. soldati Romani & ne i confini di detta Prouincia trouato il Tempio & simulacro d'Apolline, che io hò giudicato hauere altra volta seruito d'Oracolo tenendo la gola aperta, & doue soleuono (come giat'hò detto) le Febadi rispondere à chi domandaua consiglio. Là onde mi parrebbe fare troppo gran torto à me stesso (hauendo tanto frequentato, & amando molto quel paese) se io nõ lasciaßi qui di lui con alcune altre sue antichita questa breue & perpetua memoria, dolendomi di non hauere potuto con ogni mia diligentia quiui 

Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer