Full text: Erizzo, Sebastiano: DISCORSO DI M. SEBASTIANO ERIZZO. Sopra le Medaglie de gli Antichi.

538.

Figure
Type: drawing

    IL MEDAGLIONE d'Alessandro, in rame, con la pelle del leone in testa, & con una palma intagliata dinanzi alla testa, di basso rileuo, con lettere tali. ALEXANDER . Ha per riuerso un bellissimo Circo, con le sue mete, & con l'obelisco; dentro il quale si ueggono molte quadrighe à correre, & caualli con figure. Questa medaglia, benche alcuni uogliano, che sia di M. Commodo, senza alcuna ragione, fu nondimeno battuta a particolar' onore di Alessandro Seuero, si come dalla sua effigie chiaramente si conosce, & le lettere intorno alla testa ci dimostrano: il quale per cio si uede si come s'è detto con l'abito del Magno Alessandro in testa, ch'è la pelle leonina, perche gli fu attribuito dal Senato il nome di Magno, si come scriue Elio Lampridio, che nelle acclamationi del Senato fu gridato con tali parole. Post haec acclamatum est. Magne Alexander dij te seruent. Si Antonini nomen repudiasti, Magni praenomen suscipe. Magne Alexander Dij te seruent. &c. Et poco piu oltre dice il medesimo, che furono battute in quel tempo à questo Principe molte medaglie di varij metalli, con l'abito del Magno Alessandro. Alexandri habitu numos plurimos figurauit. Et quidem electros aliquantos, sed plurimos tamen aureos. Conciosia cosa che si come noi di sopra dichiarato habbiamo, fosse questo Principe, per le sopradette cagioni imitatore del Magno Alessandro Macedone; la cui uita haueua in costume di leggere, secondo che lo stesso Lampridio scriue. Legit & uitam Alexandri, quem praecipuè imitatus est Et altroue. Agoni praesedit, & maxime Herculeo in honorem Magni Alexandri. La onde sommamente studiaua di parer degno con le opere, & con le uirtu di questo chiaro nome, si come il medesimo istorico fa mentione. Elaborabat denique, ut dignus illo nomine uideretur, immo vt Macedonem illum uinceret. dicebatq́ue inter Romanum Alexandrum, & Macedonem multum interesse debere. Fecerat denique sibi argyraspidas, & chry soaspidas. fecerat & Phalangem XXX . millium hominum, quos Phalangarios uocari iusserat, & cum quibus multum fecit in Perside; quae quidem erat sex legionibus similium armorum, stipendiorum uero post Persicum bellum maiorum. Onde appresso quelle medaglie in rame, che noi habbiamo uedute di questo Principe, delle quali di sopra habbiam fatta mentione, che hanno la testa uestita della pelle leonina, co i riuersi sopradetti, aggiugneremo di hauer veduto, & hauer appresso di noi un medaglione bellissimo & ben conseruato, in rame, con la detta pelle del leone in testa, & con lettere tali intorno. ALEXANDER. MAGNVS. MACEDON . Ha per riuerso il carro del Sole, tirato da quattro bellissimi caualli, che par che escano fuori de i nuuoli del Cielo, con la figura sopra coronata del Sole, che porge in fuori il destro braccio, & tien la mano aperta, & con l'altra mano sostiene il mondo, con tale iscrittione, SOLI. INVI-
Hh 2 CTO .
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer