Full text: Erizzo, Sebastiano: DISCORSO DI M. SEBASTIANO ERIZZO. Sopra le Medaglie de gli Antichi.

326.

giario, se ne ueggono ancora in altri Imperadori, che si batteuano per memoria della loro liberalità. Vn'altra medaglia di Antonino Pio io ho appresso di me, in rame, con tale iscrittione intorno la testa. ANTONINVS. AVG. PIVS. P. R. TR. P. COS. III . Ha per riuerso la figura sopra vn palco dell'Imperatore, con una sigura dinanzi della Dea Liberalità, che tiene il cornocopia nella sinistra, segno dell'abondantia, & porge con la destra la tessera, ouero il dado, & vedesi al basso vn'altra figura, che mostra di uoler riceuere da quelle alcuna cosa. & leggonsi d'intorno queste lettere. LIBERALITAS. AVGV. S. C .
Figure
Type: drawing

    LA MEDAGLIA di Antonino, col petto, Greca, di mezana grandezza, & di eccellente maestro, con lettere tali. ΑΥΤΟΚ. . . . ΑΔΡ. ΑΝΤΩΝΕΙΝΩC . cioè. IMP. HADR. ANTONINVS . Ha per riuerso vn'altra testa di donna, col petto, che ha sopra il capo alcune torri, ò città, con lettere . . . . EΩNTΩN. KAI. ΛAOΔIKEΩN . Questa medaglia fu battuta ad onore di Antonino da alcune città della Grecia, da i Laodicensi, & altri popoli. La testa dal riuerso credo che sia della città di quei popoli, che fecero battere la detta medaglia, figurata in imagine della Dea Cibele, si come in molte altre Greche medaglie vediamo. Ma quella Dea è figurata nelle altre medaglie Greche, coronata di torri simplicemente; doue questa ha in cima del capo come due città giunte insieme, quasi significante le due città di quei due popoli, che fecero questa medaglia ad Antonino. Percioche in altre medaglie Greche, che non sono d'Imperadori, & specialmente in rame, si ueggono dall'una parte queste teste di donne coronate di torri; le quali per le lettere, che dal riuerso lo mostrano, erano in dette medaglie figurate per quella città, doue era stata la medaglia battuta. Ma io dirò in tal proposito di hauer ueduto, & essermi peruenuta alle mani, vna picciola medaglia in rame, c'hauea da vna parte una testa humana, che ha i crini sparsi, & all'acconciatura de' capelli mostra essere di donna, cõ tale iscrittione di lettere dirimpetto al uolto ASSORV . . . Ha per riuerso una figura ignuda, che nella man sinistra tiene un cornocopia, & nella destra un vaso, con queste lettere intorno CHRYSAS . Questa medaglia fù battuta in Sicilia dal castello di Assoro, il quale, per mia opinione si dimostra per quella testa di donna, che da un lato si uede, con lettere ASSORV . . . Et dal riuerso la figura ignuda è di un fiume, che corre per lo paese de gli Assorini, chiamato anticamente Chrisa, che appresso Greci uuol dire oro; & il segno è quel uaso da uersare acqua, che in tutti i simolacri antichi de i fiumi li uede, & il cornocopia, che medesimamente portano gli altri fiumi, secondo che noi uediamo nelle imagini del Teuere, del Nilo, & d'altri fiumi descritti ne' riuersi delle medaglie. Onde io ciò
discorren-
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer