Full text: Vico, Enea: DISCORSI DI M. ENEA VICO PARMIGIANO, SOPRA LE MEDAGLIE DE GLI ANTICHI DIVISI IN DVE LIBRI.

95.

96.
QVANTE PARTI ALLA MEDAGLIA SI CON-
uengono, ad esser intieramente stimate. C ap. XX .


    LA M edaglia douendo hauere tutte quelle parti, che in essa si desiderano, e si ricercano; conuiene ch'ella sia fatta di bel metallo, che sia grande, grossa, tonda perfettamente, di eccellente maestro, non corrosa, o consumata; ma netta; e cosi rara d'effigie, come di riuerso, che contenga qualche bella historia. E quella medaglia, nella quale saranno tutte queste parti, non hauerà pregio che la stimi, ne danaio che la paghi, se non quanto dal posseditore sarà stimata, & hauuta cara.

97.
DELLE PATINE DI PIV COLORI .
C ap. XXI .


    ALCVNI sono, che piu apprezzano le medaglie con la uernice, o uoglian dir patina antica, laquale tanto è giudicata piu bella, quanto maggiormente trahe al colore dello smeraldo, perche queste sono di piu colori, secondo la qualità, e natura de' terreni, doue esse medaglie l'hanno presa: conciosia, che la patina non è altro, che superficie di metallo corrotto per lunghezza di tempo: e di qui auuiene, che non essendo tanto le altre due sorti di metallo ( cio è argento & oro ) sottoposte alla corruttione, non generano la detta patina, come il rame, & il lottone fanno.

98.
DELLE FRAVDI, CHE SI FANNO INTORNO
alle medaglie moderne per farle parere antiche, e delle P atine diuerse di colori. C ap. XXII .


    E PERCHE la fraude d'alcuni professori, peruenendo'alle lor mani qualche antica medaglia da un lato ben conseruata, &, o per rarità, o per qualche altra cagione riguardeuole, tal uolta fa, che ui attaccano altra testa, che non mai hebbe quel riuerso, o altro riuerso, che mai non fu di quella effigie; parmi, che sia a proposito douerne scriuere; si come per essempio pogniamo. A N erua I mperadore , che piu di quattro uolte non fu

Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer