Full text: Lanzi, Luigi Antonio: La Real Galleria di Firenze accresciuta, e riordinata per comando di S.A.R. l'Arciduca Granduca di Toscana

195 
neggiamento. Raro anche è il grup- 
po di un Fauno, che premendo col 
piede una tigre porta un Genio bac- 
chico sopra le spalle; e un Sileno con 
grappolo in mano, non inferiore nel 
carattere, e nello stile a qualunque 
altro. E della stessa grandezza un 
Amorino assai conforme nella mossa 
a quello del Gabinetto IX.; se nou- 
chè l'atto di questo è più deciso 
non solamente al saettare, ma al saet- 
tare in alto. L’epiteto di Domator 
degli Dei, che i poeti danno a Cu- 
pido, non potrebb esprimersi in una 
statuetta con invenzione più pro- 
pria 
Varie Deità, come Bacco, e 
Giove, e varj ritratti parte scono- 
sciuti, parte cogniti, sono ne' busti; 
un Tito, una Mesa, una Lucilla so- 
migliantissima alla più adulta, e la- 
vorata di diversi marmi, ch'è in 
Campidoglio. Vi ha pure due busti 
considerabili, uno di Serapide, l'al- 
tro d'Iside, ambedue di alabastro; 
e il secondo assai raro perchè tutto 
antico, di bel colore cotognino, be- 
ne scolto, ben conservato. 
I 2
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer