Full text: Manni, Domenico Maria: Della vecchiezza sovraggrande del Ponte Vecchio di Firenze e de' cangiamenti di esso

16 
ANTICHITA 
Puntual notizia conservano dell' altezza, a cui giun- 
ta era la soprabbondante orgogliosa onda questi due car¬ 
telli, che tuttora sulle piazzette del Ponte esistono. Ta- 
le altezza arreca ſpavento, e terrore a chi la considera 
computando quel di più, che ci ha tolto alla vista il rial- 
zamento di Firenze da allora in quà. Il primo de' quali 
a levante cosi dice: 
ANNO : MILLENO : TER : CENTV : TER : QVOQ. DENO 
ET: TRIBVS : ADIVNTIS : 1: QVARTA : LVCE : NOVEMBRIS 
TVRBINE : LIMPHARV : MVLTARV. CORRVIT : HIC : PONS 
POSTEA : MILLENIS : TER : CENTV : QNQ : NOVENIS 
FVLCHRIOR : ORNATVS : FAS : FVIT : ET : RENOVATVS 
HIC; PVER : OSTENDIT ; BREVITER : QVE : FCA : FVERVT 
L' altro a ponente 
NEL . TRENTATRE . DOPOL 
MILLE . TRECENTO : IL . PON 
TE . CADDE. PER. DILVVIO. DACQVE 
POI. DODICI. ANNI. COME. AL. COMVNE 
PIACQVE : RIFATTO . FV. CON 
QVESTO . ADORNAMENTO 
Il celebre Sig. Gio: Batista Biancolini di Verona ci ha da- 
ta colle ſtampe una simile inscrizione alla prima riferita, in 
versi leonini, ch' era già stata fatta al Ponte sull'Adige. 
A noi adesso le armi, che di quà, e di là sopra 
le botteghe, e stanze si mirano, fanno conoscere, che 
il Comune stesso ne fu il restauratore. 
La maniera poi del rifacimento del Ponte vecchio 
si trae da Gio. Vill. Lib. XII. cap. 45. sotto il 1345. in 
questa guisa: Ad) 18. di Luglio si compiè di volgere, e 
di serrare il nuovo PoNTe rifatto sopra l'Arno nel luogo, 
ove anticamente era stato il PoNTE VECCHIO, con due pile, 
e tre archi, molto bello, e riccoj. Costò bene fiorini.... 
d'oro;
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer