Full text: Manni, Domenico Maria: Della vecchiezza sovraggrande del Ponte Vecchio di Firenze e de' cangiamenti di esso

14 
ANTtCHITA 
no allora di padronato del Comun di Firenze, delle qua- 
li questi in appresso erano i pigionali; ed eziandio far os¬ 
servazione, che i Mannelli ove son ora vi possedevano, 
donde l'Ammirato deriva ad alcuni di loro il cognome 
de' Pontigiani. Dissi quasi tutte, veggendo in Ser Aldobran- 
do d'Albizzo, che d’ una spezialmente nel 1327. era 
padrone un certo Giovanni del fu Geri. 
I conduttori adunque delle botteghe in quest' anno 
1331. (molti de' quali, o Accademici, non è fuor di 
proposito il rammemorare, conciossiachè conferisce per 
le genealogie nostre ) erano Signorino di Pace del po- 
polo di S. lacopo Soprarno; Lapo di Lapo del popolo 
di S. Piero in Gattolino; Gherardo di Chiaro del po¬ 
polo di S. Felice in Piazza; Monaldo di Guiduccio del 
pop. di S. Felicita; Giovanni Ducci, e lacopo Falchi 
del pop. di S. Piero in Gattolino; Lorenzo Pitti del 
pop. di S. Felice in piazza; Baccio di Falco, e Lippoz- 
zo di Duccio del pop. di S. Piero in Gattolino; Lapo 
di Cambiuzzo del pop. di S. Felice; Stoldo di Neri 
del pop. di S. Piero Scheraggio; Credi di Ceseri, e 
Cione Baccini del pop. di S. Felice ; Puccio pettina- 
gnolo del pop. di S. Felicita; Francesco Manovelli del 
pop. di S. lacopo Oltrarno; Bartolo calzaiuolo del pop. 
di S. Felice a Ema; Geri Rustichi del pop. di S. Feli¬ 
cita; Cinello torniaio; Bernardo d'Ugolino; Guiduccio 
di Nardo; Ventura di Meglio; Francesco, e Coppo de 
Mannelli; Lapo di Pace del pop. di S. lacopo Oltrarno; 
Nutino ritagliatore del pop. di S. Lucia d'Ognissanti; 
c Sinibaldo di lacopo del pop. di S. Ambrogio. 
Non erano appena ristorate le rovine del fuoco del 
31. quando esso Ponte fu combattuto nel 1333. più fie- 
ramente dall'acque, che urtando secero di bel nuovo più 
rigide prove. Quel di di tutti i Santi (Vill. Lib. XI. 
cap. 1. ) cominciò a piovere diversamente in Firenze, e 
dintorno al paese, e nell' alpi, e montagne, e cosi segui 
al continuo quattro di, e quattro notti, crescendo la pio¬ 
va sformatamente, e oltre al modo usato, che pareano a- 
perte
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer