Full text: Rastrelli, Modesto: Illustrazione istorica del Palazzo della Signoria detto inoggi il Palazzo Vecchio

66 
conta questo fatto colle appresso brevi parole, 
nel Libro terzo della sua Istoria. „ E perchè 
le scuse trovate per aver prolungato il Consi- 
glio erano due, cioè ec. che la Sala del Consi- 
glio non si poteva ancora mettere in uso, per 
lo essere tutta guasta e malconcia, per rispetto 
delle stanze de Soldati, che dentro per guar- 
dia a tempo de Medici alloggiavano; per ri- 
mediare, si offerse di provvedere alla seconda 
Tanai de Nerli, il quale di Collegio essendo, 
fece insieme co suoi compagni di maniera, che 
la mattina all' alba, avendovi tutto il di, e 
tutta la notte per metterla in assetto, insieme 
coll’ opere, molti de’ primi giovani di Firenze, 
senza mai fermarsi lavorato, era ogni cosa net¬ 
to, e pulito: e cosi fu la Sala del Consiglio in 
quel tempo dalli uomini, con quella medesima 
prestezza, anzi maggiore, rifatta, che già fos- 
se al tempo del Frate fatta, secondochè egli 
diceva, dagli Angeli. „ 
In questa guisa tornò la Sala ad essere ri- 
popolata ed a vedere sugli ultimi della Repub¬ 
blica un unione di tutti i suoi Cittadini; e cosi 
rimase senza altra variazione fino alla nuova 
forma datale dal Vasari a tempi di Cosimo I., 
come diremo. 
CAPITOLO VII. 
Cappella di S. Bernardo. Ringhiera del Palazzo. 
IL più volte rammentato Cinelli ne suoi Mano¬ 
scritti cosi parla di questa Cappella. „ Qui 
udivano la Meſsa i Signori: fu dipinta a fresco 
da Ridolfo Grillandajo: è nel mezzo della vol- 
ta
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer