Full text: Rastrelli, Modesto: Illustrazione istorica del Palazzo della Signoria detto inoggi il Palazzo Vecchio

183 
golare industria da Benedetto da Maiano: del me- 
desimo è il disegno della Soffitta di questa stessa 
Sala, che fu intagliata da Marco, Domenico, e 
Giuliano del Tasso. 
Nel ripiano, o ridotto avanti d’ entrare, 
la volta è dipinta a fresco da Lorenzo Sabatini 
Bolognese, e vi sono due figure in due ovati, 
che una rappresenta la Giustizia, e l'altra la 
Pradenza. Sopra le due porte di questo ripiano 
sono due teste di marmo assai belle, che una del 
Gran-Duca Cosimo, e l'altra di Francesco suo 
figlio. 
CAPITOLO XV. 
Destrizione delle bellissime Pitture di varie stanze 
del secondo piano, e notizie della Guardaroba. 
Sala degli Elementi. 
Uesta Sala è adorna di molte pitture nell' 
appresso forma. Nel Quadro di mezzo si 
vede la castrazione del Cielo fatta da Saturno: 
giace un vecchio nudo per lo Cielo figurato, ed 
un altro che Saturno rappresenta gli taglia con 
una falce i genitali per gettarli in mare. Que- 
ste due figure sono circondate da altre 10., che 
esprimono le facoltà e attributi, che i Filosofi 
danno alla prima Intelligenza. La corona ricca 
di pietre e perle che si vede nel più alto luo- 
go esprime il fonte, e la ricchezza di ogni be- 
ne attributo principale di Dio. Lo Scultore che 
fa delle Statue significa la facoltà di creare; la 
terza e figura della Sapienza che vola, ed in 
quelle Statue soffiando fa si che elle rizzandosi 
ricevono da quel soffio la vita. La quarta che 
è una
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer