Full text: Rastrelli, Modesto: Illustrazione istorica del Palazzo della Signoria detto inoggi il Palazzo Vecchio

174 
nuti, e quanto inanimisse i suoi Concittadini a 
camminare per la strada della Virtù. 
Sono inoltre quattro medaglie ovate tenu- 
te da alcuni Putti di finto rilievo. Sotto la 
storia de' Letterati è in uno Giuliano Fratello 
di Lorenzo; vi è un impresa di un tronco ta- 
gliato verde, che per le tagliature de rami get- 
ta fuoco, col motto Semper: portò egli questa 
impresa in giostra, e voleva dire che la spe- 
ranza era sempre verde 
Sotto la Storia del Re di Napoli è Piero 
del Garigliano. La sua impresa è un troncone 
mezzo secco, che ha le rose roſse fiorite e le 
soglie verdi, per alludere, che nell' avversità 
non perdeva la speranza, la quale impresa si 
vede al suo Sepolcro al Monte Casino col mot- 
to in Franzese. 
Sotto la Storia di Sarzana è Giovanni de 
Medici suo Figlio, poi Leon X. L'Impresa è 
neve ghiacciata in terra, ed il sole la disfà e 
distrugge; intendendo egli con sua beneficenza 
disfare ed intenerire ogni animo benchè induraro. 
Sotto l'altra Storia è Giuliano Duca di Ne- 
murs: ha per impresa un Pappagallo sopra un 
ramo di miglio: il motto è Glovis, che da al- 
cuni s' interpreta cosi. Gloria, Laus, Honor, 
Virtus, Justitia, Salus: volendo dire, che queste 
virtù sare bbero sempre in casa loro 
Salotto di Clemente VII. 
La volta è spartita in nove vani in ognu- 
no de' quali una storia è dipinta: nel colmo 
della volta una ve ne è, che è lunga braccia 
13.
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer