Full text: Rastrelli, Modesto: Illustrazione istorica del Palazzo della Signoria detto inoggi il Palazzo Vecchio

155 
Nell' altra quando veste l'Abito di Gran 
Maestro della Religione de'Cavalieri di S. Ste- 
fano Papa e Martire. Del Passignano. 
Nella storia che è a mano dritta verso la 
Piazza, è la Guerra di Pisa effigiata, ove dalla 
parte del Bastione Sta in pace, verso la Porta 
a Mare, la breccia già fatta nella muraglia si 
scorge, e la ritirata da que di dentro per la 
difesa con terra, pali, e botti alzate. L Eser- 
cito assediante è ben disposto, e và con ordi- 
nanza all'assalto, e come da parte eminente si 
ſtia chi oſserva, tutta la pianta della Cittade 
e del Piano, ove è la maggior parte dello stuo- 
lo Fiorentino accampato, in iscorto si vede 
Nell'angolo diverso il mezzo della Sala è An¬ 
tonio Giacomini effigiato con sopravveste a scac- 
chi rossi e bianchi vestito, con la lettera nel 
cinturino del Tocco, o Berrettone che ha in 
capo, poichè avendo dato il segno della Batta- 
glia, dalla Repubblica un ordine sopraggiunse- 
gli, per lo quale che la zuffa non attaccasse 
ordinavagli, poichè teneva avviso che Pisa per 
mancamento di viveri, senza spargimento di 
sangue arresa a patti in breve tempo sarebbesi; 
ma egli postasi, senza leggere, la lettera nelia 
cresta dell' Elmo, come già tutto alla battaglia 
applicato, lo decoro della Patria, e di suo va- 
lore avanti gli occhi sopra ogni altra cosa aven¬ 
do, di eseguire lo incominciato pensiero, aven- 
do in suo cuor proposto, assaltò, combattè, vin- 
se. Per la qual trascuraggine, se pur tale ella 
chiamar si puote, fu dalla Repubblica tosto chia- 
mato,
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer