Full text: Rastrelli, Modesto: Illustrazione istorica del Palazzo della Signoria detto inoggi il Palazzo Vecchio

134 
pricorni. E sopra i nove archi della loggia, fra 
quelli, e finestra, e finestra, è un fregio dipinto 
a fresco pieno di spoglie, di trofei, e d'arme 
da guerra con dieci prigioni, legati a cinque 
tondi di pietra, che sono in tutto il detto fre- 
gio, con l'armi antiche et insegne della Città 
e Comune di Firenze, che lo edificò, e quella 
di S. E. Illustrissima. Le volte delle Logge sono 
scompartite in diciotto mezzi tondi, e lunette 
delle quali, due sono occupate da’ Frontespizi di 
due Porte grandi, che sono al dirimpetto dell' 
entrata e Porta del Palagio, per le quali si và 
alle scale nuovamente fabbricate, et in ogni 
lunetta, o mezzo tondo degli archi è un rove- 
scio d’ una delle medaglie, che S. Eccellenza Il- 
lustrissima, secondo le occasioni de suoi fatti 
memorabili, ha fatto coniare, colorite di vari 
colori a fresco. E per cominciarmi dalla prima, 
e seguitando con ordine, sono sopra la Porta del 
Palagio in due Ovati il Capricorno ascendente 
del Duca, come nelle medaglie d'Augusto, con 
le sette Stelle, e queste lettere 
Animi Conscientia et Fiducia Fati. 
Et alla sinistra di questo lo Ariete, ascendente 
del Principe, che in una medaglia si vede, et 
Omnia Florent. 
questo motto 
E seguitando da mano dritta verso San Piero 
Scheraggio, è in un altro ovato l’Isola dell'El- 
ba, con Porto Ferraio, e con la edificazione di 
quella Città, dal nome del Duca chiamata Co- 
smopoli, e questo breve 
Tuscorum, et Ligurum Securitati 
An¬
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer