Full text: Lottini, Giovanni Angiolo: Scelta d'alcuni miracoli e grazie della Santissima Nunziata di Firenze descritti dal P. F. Gio. Angiolo Lottini dell'ord. de' Servi alla ser.ma Cristina di Lorena gran duchessa di Toscana

Miracoli, e Grazie 
32 
seguendo pur tuttauia suo viaggio, giunse a Bol¬ 
zan, dou'arriuare intendeua. Ma appena dentro 
al Castello passato, fu soprappreso, e ritenuto : e 
subitamente postegli le mani in ferri dalla fami¬ 
glia della Corte; in poco d'hora fu sentenziato 
alla morte. Consideratosi dumque da esso Cattiuel¬ 
lo, che di si pericolar li fosse cagione, innocente 
pur conoscendosi: e vedendo a che rischio sua 
trista sorte il menasse, non cessaua raccomandar¬ 
si: ma poco vdito per lo sospetto già concepu¬ 
to, che micidiale di quel morto à ghiado egli fos- 
se ; e poco dell'innocenzia sua sapendo egli asse- 
gnar la ragione; tutto lacrimoso fu guidato alla 
forca. Ora mentre nel salire la orrenda scala egli 
pensa pur al suo fine, con accenti dolorosissimi 
della sua innocenzia alla Nunziata di Firenze ri¬ 
cordandola, diede la cura. Deh Immortale Dio, 
chi non vede come la dignità della clemenza di 
Maria va innanzi a ciascun mondano pericolo, 
e con quanta forza il chieder d'vn animo inno¬ 
cente picchia le porte della diuina grazia? Si sen¬ 
ti costui nella tranquillità della sua innocenzia 
rassicurare: & in quello che pon la gola quasi 
in bocca alla morte, arriuano due Mercatanti, 
da quali si fa sapere con verità, come trouati e¬ 
rano i malfattori, & vcciditori di colui, che nel¬ 
la ſtrada giacèua senza vita. Il che riconosciuto 
cosi essere; fu lo sbigottito Michele dal termine 
della non meritata morte, reso al giusto termi¬ 
ne della vita. E giudicando egli di momento gran- 
dissi¬
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer