Full text: Lottini, Giovanni Angiolo: Scelta d'alcuni miracoli e grazie della Santissima Nunziata di Firenze descritti dal P. F. Gio. Angiolo Lottini dell'ord. de' Servi alla ser.ma Cristina di Lorena gran duchessa di Toscana

181 
della Santiss. Nunliata. 
Vn Capitano, infrantogli il viso da vna palla di Mo- 
schetta, fuor d'ogni opinione, miracolosamen¬ 
te ne risana. Cap. LIX. 
Ale è la ſtrada delle tribolazioni in 
questo deserto del Mondo, che il 
passar per quella, tuttochè disgu¬ 
sto ne rechi, può fortificar nondi¬ 
Ne 
Ameno gli animi per sofferenza, re¬ 
primer l'alterigia de' sensi, e della Deità del Cielo 
renderci diuoti amadori. Di questo, che ora af¬ 
fermo, assai chiaramente la verità nel particolar 
della persona di Tiberto Blandolino Milanese 
vien prouata. Il quale, non di bassa fama, ne tem¬ 
pi da noi non molto lontani, trauagliando sua vi¬ 
ta nell'esercizio militare: & auendo come Capi¬ 
tàno di squadra guerreggiato più volte; auuenne 
chè vna fiata nell'esser contra l'e sercito nimico a 
dar gli assalti; parte ch'egli baldanzoso per altre 
vittorie rimasto al di sopra scorreua, e di nulla te¬ 
meua; fu da vna palla di que' pezzi di bronzo chia¬ 
mati Mo ſchette, tirata dal Campo auuerso, si fie¬ 
ramente colpito nel volto, che in dietro arroue¬ 
sciato, ſmarritoglisi ciascun senso; tutto misuenne. 
Ma portato da suoi con quella carità, che può 
tra le genti d'vn armato Esercito vsarsi, e dentro 
al padiglione posto, furon presti li medicamenti, 
ancorachè poco segno di vita in lui si scorgesse. 
Era la carne (e sotto alla carne l'osso) tutta infran¬ 
ta del suo volto, di cui non fu mai altro piu dif¬ 
forme,
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer