Full text: Bracci, Cesare: Della cappella de' Ser.mi Granduchi di Toscana nella Chiesa di San Lorenzo in Fiorenza

DELLA CAPPELLA 
32 
stanz,a de nove Angelici Chori, e di Dio. Ne 
manca a questo trionfo la Luna d'argento, di 
maggior pregio assai, che se fuße d' vn gran pe¬ 
so a oro; mentre non piccola cagione, per mio cre 
dere, hanno dato all'edificatione della Cappella, 
Tempio glorio sissimo, le tante vittorie, cosi ric¬ 
che, e degne, chè della Luna orientale hanno i Se¬ 
renissimi riportato. Hò fornito, sen a che mai 
habbia principiato. E quei diuini Callicrati, che 
di vn tanto Tempio formaro nell alta mente il 
primo pen siero, che ne trouaro l'inuentione, e ne 
comandorno il lauoro; quelli siano che ne scoprino 
alla posterita il gran pregio, la pregiata belleka, 
l'indicibil magnificenka, il mirabile artifitio; già 
che ogn' altra vista sarebbe inferma, ne vi si po- 
tria fissare. Io mi godo intanto di rimirare i Se¬ 
renissimi intorno a tanto splendore immortal 
Fenici, e me pouera farfalla, che abbagliata da 
tanto lume, non solo habbia perduto l'vso delle 
piume in volare, ma in scriuere ancora: lascian 
do à dottissimi spiriti, & ingegnosissimi della 
bella Flora, a quali è dato felicemente in alto 
ergere il volo, il mirare, e sostenere il lume di 
tanti raggi, con più felicita di quello, che sia a 
me riuscito. 
DeLLA
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer