Full text: Volume VI (6)

ECORREZIONI. 
421 
gento, un poco maggiore della sopradescritta, le 
quali io non ho voluto staccare per farle pesare: 
gli originali io gli conservo presso di me 
c. 243. v. 3. stampe. Agg. I vestigj di due altri Teatri an- 
tichi si ravvisano in Toſcana. Uno è quello di Pisa 
per cui credo che nei Cenotasi Pisani si proibisca¬ 
no Ludi Scaenici) appunto dove, è ora la Piazza dei 
Cavalieri; l’altro quello di Siena, dove è ora la 
bellissima Piazza principale di quella Città: gli edi- 
fizj che circondano queste Piazze, a ben riflettervi 
circoscrivono appunto le muraglie esteriori del Tea- 
tro, e della Scena, e sono posate sulle loro antiche 
rovine, e fondamenta. 
ALTRE GIUNTE E CORREZIONI 
Da farsi al Tomo Quinto. 
CArte 24. verso 32. più grasso. Agg. Di questo Mele 
aereo che si trova sopra delle Querci, ne parla an- 
che il Cesalpino de Plantis pag. 44. 
c. 107. v. 28. Corr. Una copia più fedele di questa me- 
desima Iscrizione mi è stata ultimamente trasmessa 
dal Sig. Dott. Guidotti di Colle, dalla quale si de- 
ve correggere quella che io pubblicai secondo la co- 
pia dello Scrittore Anonimo. Eccola adunque. Ma- 
theus Iohannis F. Corsinius . .. etor (forse Praetor 
Lapidem scindi fecit ex Unci aqua vulsum: Durities 
in ea nec est, sed saluberrima insurgens, clara, mixta 
cum Sale nitido, decursu terram secum admiscens 
Lapidem creat. Balnea viricis optima, ac potu uten- 
tibus humiditates corporis obnexas disolvit: Hoc 
velim munus Colensibus impartitum credas. Vale 
1440. 
d
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer