Full text: Volume V (5)

ISTORIA 
188 
nire. Ma perche gli detti Sanesi vedevano gli Con- 
talberti volti a fare in qualunque modo con gli 
Fiorentini d'essa Terra di Semifonte contrattamen- 
to, pensarono bene lo assicurarsi per altra via, e co¬ 
si cominciarono per menamenti di Sangimignanesi, 
ed altri a sibillare gli Semisontesi instigandogli a le¬ 
varsi dall' obbedienza dello Conte Alberto, calun- 
niandolo che trattasse, e quasi avesse concluso di ven- 
dergli con inique condizioni al Comune di Firenze; 
e di più promesson loro, e feciono promettere ogni 
aiuto e favore, quando egli avessino voluto recarsi in 
franchigia, e vivere con proprie leggi, o in qualun- 
que altro modo seguire parte d'Imperio, accileccan- 
dogli di fargli brivilegiare franchi per lo Imperado¬ 
re, quando si fussero vendicati in libertà. E ancora 
non mancarono gli detti Sanesi, per meglio condur- 
re loro intendimento, di sobbornare alcuni degli mag 
giorenti di quella Terra, accileccandogli con varie e 
vane speranze, e questo facevano non per bene, e 
amore, che portassero agli detti Semifontesi, ma tur- 
to solo per interesse di loro medesimi, perocche, co¬ 
me è detto, molto la vicinanza del Comune di Fi- 
renze gl'ingelosiva, e in tale pratica tanto e tanto 
permanerono, e con tale sollecitudine e diligenza la 
frequentarono, che in non molto tempo la condus¬ 
sero. Perocche sollevati gli animi de' Semifontesi da 
si fatti parlamenti, molto prima gli rincrescea d' es¬ 
sere cosi per lo Conte Alberto malmenati, e peroc- 
che male avevano sentito di diroccare loro Torri, 
peggio sentivano d'essere venduti, e massime al Co- 
mune di Firenze, con lo quale ab antico male con- 
venivano; e per molti soperchi e incarichi, che det- 
to Conte Alberto facea loro, e per molta sua gran- 
digia, e male reggimento, opera di femmine che te- 
nea, e poco apprezzamento che di loro facea, ma-
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer