Full text: Volume II (2)

OSSERVAZIONI FATTE A LIGIA. 
324 
minuta, legata insieme da un cemento pietroso na- 
turale, a somiglianza di Calcistruzzo artificiale. 
Viaggio da Ligia a Volterra. 
I li tornando verso Volterra, sul dorso delle Col- 
line di Mattaione, ritrovai il descritto a car. 
285. ſcarico di sassuoli del Monte di Caporciano 
sino all' altezza d' un palmo. Questo scarico, o suo- 
lo si stende, come dissi, per gran tratto di paese, 
e principalmente verso Levante per il Podere de 
Signori Bava detto il Montanino. 
In questo Podere vicino alla Casa del Contadino, 
è un pelago che si mantiene pieno d’acqua, la qua- 
le ſcaturisce di sotto ad un masso di Alabastro o Gesso. 
Ella è fredda, trasparente, senza odore, ma ha un 
certo sapore spiacevole, che non saprei a quale as- 
somigliarlo, sennonchè all' infusione di Gesso da Mu- 
ratori. Le Bestie non ne vogliono bere, per quan- 
to mi assicurarono i Contadini, i quali se ne ser¬ 
vono solamente per tenervi i legnami in purgo, « 
per macerarvi le Ginestre da fare il Panno Gine- 
strino. 
Su questo proposito è da notare, che non solo 
qui, ma in altre parti della Toscana, si fanno delle 
tele simili a quelle di Canapa colla scorza de’ ra- 
metti della 
Genista Juncea I. B. 1. 395. Spartium Diosco- 
rideum Narbonense & Hispanicum Lob. Icon. 91. 
macerandoli, e poi maciullandoli come si fa della 
Canapa. Lo Sparto del quale gli antichi Greci si 
servivane per varj usi della vita, e principalmente 
per i Cordaggi, era qualche cosa di simile a questa 
Ginestra, ma posteriormente fu sostituito in suo luo¬ 
go lo Sparto de' Latini, che in Grecia era portato 
da
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer