Full text: Volume I (1)

380 
TERRENO 
per le semente, fuorichè quando l'annate vanno 
piovose o ventose, perchè allora il Grano infradicia, 
e si alletta. Ho inteso dire, che vi ha un luogo che 
si chiama Quarantola, perchè la sementa vi fa qua- 
ranta per uno. Non ha gran bisogno di governo, a 
cagione della sua grassezza, donde avviene che i Con- 
tadini suburbani di Pisa non hanno tanta premura 
di tener pulita la Città, come quei di Firenze; egli 
è però vero che lasciano riposare per lo spazio d'un 
anno il terreno senza seminare, e che se i Conta- 
dini fossero in maggior numero, e più industriosi, e 
se avessero gran copia di governo, potrebbero semi¬ 
nare anco quella parte di terreno che lasciano a stop- 
pia. Il fieno ne’ Prati alza molto, vien sottile e te- 
nero. Per le Viti, e per i Frutti non è molto a pro- 
posito questo terreno, a cagione della grande umi¬ 
dità, poichè gli fa lussurieggiare troppo in frondi, e 
rende i frutti insipidi. E' però vero che vicino a i 
luoghi abitati, alle radici della Montagna, sull' Arno, 
e sul Serchio, vi sono molti Poderi con Viti e Frutti, 
ma il vino è debole ed acquoso, dimodotalechè il 
Baccio * ebbe a dire : In agro Pisano vina non admo¬ 
dum laudantur: i frutti poi sono sugosi, ma poco sa- 
poriti. Gli erbaggi degli Orti di Pisa sono teneri, 
ma insipidi, e poco odorosi. Gli Agrumi che si col¬ 
tivano negli Orti della Città sono moltissimi, e vi 
reggono tanto bene, che non fa di mestieri coprirli 
o riporli nell' Inverno, servendo il difenderli leggier- 
mente con una stoia dalla neve, che di rado vi ca- 
de. Contuttociò de' moltissimi pomi e grossissimi che 
producono, niuno ve ne ha che corrisponda alla bon- 
tà di quelli, che sono prodotti negli Orti di Firenze: 
poichè i Limoni hanno un agro dilavato e debole 
ed i Cedrati non hanno quella fragranza, che fa tan- 
to 
(1) De Nat Vinorum Hist.
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer