Full text: Volume I (1)

PIANTE DEL MONTE D'AGNANO. 277 
Piante del Monte d'Agnano. 
Incontrano pure a luogo a luogo in queste pen- 
dici, rasente al piano, molti Ulivi salvatichi sterpa¬ 
gnoli, alcuni de’ quali in oggi si rilevano , e coltiva- 
no. Io credo che sieno residui e rimessiticci d'Uli¬ 
vi, che già vi si coltivassero, poichè non sò se l'Uli- 
vo sia pianta originaria della Toscana 1, e quelli che 
s'incontrano in Maremma tralla macchia, sono ma¬ 
nifestamente avanzi degli antichi poderi ed Uliveti: 
ciò nientedimeno fa vedere, quanto si confaccia agli 
Ulivi il terreno e clima de' Monti Pisani. Questi Uli- 
livi ſalvatichi erano allora carichi di frutti, e si di¬ 
cono, credo io , Salvatichi, perchè producono frutti 
molto minori degli Ulivi che si coltivano, o sopra di 
loro s' inneſtano, ed il loro Olio non è tanto buono 
perchè l’Ulive hanno troppa buccia, e troppo noc- 
ciolo; ma in ricompensa della minor perfezione, si 
caricano d’Ulive, e non richieggono coltura alcuna. 
Tra questi Ulivi, scelsi per portare nel Giardino de' 
Semplici di Firenze i seguenti 
Olea silvestris; an minimo recemato fructu coracino 
H. Cath. 155? 
Olea silvestris, fructu racemoso grani Piperis ma¬ 
gnitudine & forma Mich. Cat. Plant. A. Flor. & H. 
Flor. pag. 157. 
Vi osservai altresi le seguenti Piante 
Phillyrea folio Ligustri Inst. R. H. 596. 
Teucrium (folio subrotundo crenato ) calyce tubulato, 
flore pallide luteo Boerb. Ind. Alt. H. Lugd. Bat. Part. 1. 
180. Teucrium multis I. B. 2. 290. Teucrium verum 
H. Eyst. Chamaedrys assurgens Dod. Pempt. 44. Cha¬ 
maedrys frutescens, Teucrium vulgo Inst. R. H. 105. 
for¬ 
S 3 
(1) V. Plin. Nat. Hist. Lib. 15. cap. 1.
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer