Full text: Volume I (1)

241 
INOCE. 
te che s'incontrano in queste Grotte, e prendono 
varie figure, secondo la differente curvatura delle 
Pareti, mentre ve ne ha di quelle pendenti in for- 
ma di Diacciuoli, come osservò il gran Tournefort 
nella Grotta d’Antipatros. Tali concrezioni tartaro¬ 
se, sono descritte dall'Aldrovando Mus. Met all. pag. 
503. col nome di Stelechites Pyramidalis, e non so 
se intenda di queste istesse Grotte, dicendo Ibid. 
pag. 822. In Pisano Agro, & praesertim in Antris 
quibusdam Sancti Juliani, praelongae stiriae ex con- 
creta aqua resultant. Descrizioni di simili Grotte si 
possono vedere, oltre a quella d'Antipatros nel Tour- 
nefort *: una tra Lecce e Ruge presso il de An- 
gelis 2; ed una nella Baronia di Capriati, nella Rac¬ 
colta 4. delle Lettere memorabili del Bulifon 3 
Da Noce andai a Uliveto, sempre rasente alle ra- 
dici del Monte, le quali sono nella stessa maniera 
dirupate. 
Riflessioni sulla Struttura de Monti Pisani. 
Monti, come ognun sa, colle loro pendici vanno 
insensibilmente declinando, e senza confine ap¬ 
parente, degenerano in pianura. I Monti Pisani so- 
no una dell'eccezioni di questa regola, poichè fini- 
scono in un tratto ripidissimi, e tutti scoglio, e li 
subito principia la pianura bassissima, di terreno dif¬ 
ferente da quello del Monte, poichè è tutta di Mel- 
lettone, senza neppure un sasso. Ciò segue costan- 
temente in tutto quanto l'estremo orlo de Monti 
Pisani dello Stato di S. M. C., a riserva delle Valli 
di Lupeta, e di Calci. Osservai di più in questi or- 
ridi dirupi, e rovine di massi, che restano tra Cuci¬ 
glia¬ 
(1) Relation d'un Voyage du Levant part. 1. 71. (2) Della Pa- 
tria d'Ennio pag. 39. c 40. (3) a car. 224.
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer