Full text: Bocchi, Francesco: Le bellezze della città di Fiorenza, dove à pieno di pittura, di scultura, di sacri tempij, di palazzi i più notabili artifizij, & più preziosi si contengono

Fiorenza. 
89 
la Sala da basso resta siarrito nella bellezza, che 
scorge in queste Storie. 
Nel mezzo di vna di queste facciate della Sala 
ci ha vn Cammino di pietra Serena fatto con bellissi 
ma architettura: sopra questo ha effigiato il Puccet 
to vn padiglione con tanto artifizio, che par vero, 
di rilievo, & di broccato : il quale è retto da due an 
geletti in testa, & da due altri in aria, che'l sosten- 
gono, viuissimi, & naturali; & senza fallo pare di 
vero, che ne migliore artifizio, ne più pregiato la¬ 
voro si possa disiderare. 
In teſta della Sala nel mezzo di due finestre 
verso mezzo giorno è collocata vna antica statua 
di marmo, grande, quanto è il naturale, di rara bel 
lezza sopra vna basa di pietra Serena: la qual tie- 
ne nella man destra vna Corona, & nell altra vna 
tromba: non senza sottile intendimento delle vir- 
tù, che gia gli huomini vivi, che qui sono dipinti, 
operarono: le quali dal grido honorato sono portate 
per tutto, & fatte al mondo chiare, & illustri. Et 
di vero con gentilissimo auuiso di Lodovico Cappo¬ 
ni si è avanzato il Puccetto nell' industria, & ha 
operato per suo studio ne gli anni suoi ancor verdi 
di esser tra migliori artefici con ragione, & con lode 
annoverato. AAppresso camminando à diritto si 
viene al 
PONTE, che per la vicinità della 
Chiesa si chiama di Santa Trinita. E stato 
fabbricato questo Ponte col disegno di Bar- 
tolommeo Ammannati, & con arte singu¬ 
lare
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer