Full text: Bocchi, Francesco: Le bellezze della città di Fiorenza, dove à pieno di pittura, di scultura, di sacri tempij, di palazzi i più notabili artifizij, & più preziosi si contengono

Bellezze di 
82 
rimonia, quando questa Chiesa fu consacrata. Si 
neggono i cittadini, che vanno in ordinanza dietro 
alla processione con bell' ordine à cinque, & sei in 
fila. Vi sono ritratti molti gentil'huomini dal natu¬ 
rale : come Antonio Brancacci, padrone della Cap 
pella, Niccolò da Vzano, Giovanni di Bicci de'Me 
dici, Bartolomeo Valori : & vi è appresso effigia¬ 
to Filippo di Ser Brunellesco in zoccoli, & Donatel 
lo con bella maniera, & viui sembianti, con artifi- 
zio mirabile, & raro. AAmmirano gli artefici il 
gran sapere, che nella prospettiua mostra questo 
pittore: peroche, come è la natura di nostra vista, 
à cui le cose di lontano paiono minori, & quelle 
maggiori all' incontro, che sono da presso: cosi con 
bella grazia diminuiscono à poco, à poco le figure 
che sono discosto, & quelle, che sono vicine, sono 
maggiori altresi, con tanto giudizio, & con tanta 
arte, che non resta chi è intendente, di ammirare 
questa pittura, & di lodarla sommamente. Da 
man destra nella 
Cappella Maggiore è vn Sepolcro di marmo 
di Pier Soderini, fatto col disegno di Benedetto da 
Rouezzano con gran giudizio, & con rara bellez 
za. E ricco l'ornamento, leggiadro, & in ogni 
parte grazioso: ma vn panno di pietra nera con sem 
bianza di padiglione, che mette in mezzo vn fre¬ 
gio di marmo bianco, dimostra cosi bene l'opera tut 
ta divisata, che à guisa di velluto, ò di raso nero 
mirabilmente fa mostra con belle pieghe di panno, 
&t non di pietra. Si conseruano oltra ciò in questa 
Chiesa molte 
Reli.
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer