Full text: Bonmartini, Silvio: Guida pratica di Venezia

22 
GUIDA PRATICA DI VENEZIA 
il circolo etico-sociale veramente benemerito dell’istruzione, spe- 
cialmente degli operai. 
A Venezia ha sede l’Accademia di belle arti, dei cui tesori 
artistici parlero a suo luogo; ha sede una Società promotrice di 
belle arti, cui devesi l’esistenza di un’Esposizione permanente ; ha 
sede il Veneto Ateneo, dedito al progresso degli studi scientifici 
e letterari. 
L’Archivio di Stato gode fama mondiale ben stabilita. Adriano 
Balbi scrivendo nel 1845 di questo stabilimento dice che si com- 
poneva di 1890 archivi deposti in 298 sale, salotti, corridoi, e non 
consta meno di 8664 709 volumi e fascicoli contenenti all’incirca 
693 176 720 fogli che ridotti in volumi da 200 fogli ciascunc 
avrebbersi in archivio ben 3 466 000 volumi. 
Ma dâ allora i materiali raccolti aumentarono di tanto, da es¬ 
sere necessario un ingrandimento dell’edificio. Di recente istitui- 
vasi l’archivio diplomatico moderno Regina Margherita 
Altra importante istituzione è il Civico Museo, testè riordinato 
e trasferito nel grandioso edificio ex Fontego dei Turchi, del 
quale parlerò pure a tempo ed a luogo. 
Opere pie. 
E comune la credenza che la poveraglia di Venezia sia supe¬ 
riore di numero a quella delle altre città. Dei poveri se ne tro¬ 
vano in maggiori o minóri proporzioni dappertutto ed è logico 
ve ne siano anche a Venezia per la semplice ragione che tanti 
anni di servaggio ne hanno affiacchito le forze vive. 
A Venezia esistono moltissime opere pie che dispongono di un 
patrimonio ingentissimo il quale ascende a parecchi milioni di lire. 
Per la massima parte sono amministrate dalla Congregazione di 
Carità e l’origine di alcune di esse risale a molti secoli fa. No- 
tansi fra queste oltre all’Ospedale civile, la casa di Ricovero 
per 
la vecchiaia, il Ricovero pel bando della questua, due grandi or 
fanotrosi, l’Istituto pei rachitici, l’Ospizio marino, due istituti pei 
ragazzi discoli e vagabondi, l’Istituto pei sordomuti, un asilo pei 
lattanti e slattati, una quantità di cosidette commissarie che 
danno alloggio gratuito a poveri, due asili notturni e — se lo si 
vuol comprendere fra le istituzioni di beneficenza — anche 
Monte di pietà. 
Fioriscono a Venezia una trentina di società operaie, molte fra 
le quali col sistema cooperativo offrono diversi vantaggi ai soci. 
Non è lontana dal vero la cifra complessiva di circa ottomila 
soci con un capitale che si aggira sul mezzo milione. 
Per il miglioramento delle abitazioni operaie sorsero due so- 
cietà per azioni che hanno costruito case comode, sane ed a buon 
mercato. Con una generosissima elargizione dell’amministrazione 
della Cassa di risparmio si è recentemente costituita una com¬ 
missione municipale per la costruzione di case sane ed econo 
miche. Alcune fra queste già costruite, rispondono completamente 
allo scopo. 
Oltre al vastissimo Ospitale civile, capace di 1200 malati, col¬
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer