Full text: Descrizione della Reale Galleria di Firenze, secondo lo stato attuale

raccolta delle più rare produzioni del 
talento umano in genere di belle Arti; 
e gettò senza saperlo i fondamenti del¬ 
la nostra celebre Galleria. Si trasfuse 
questo benefico spirito negli illustri ere¬ 
di, e passò per successione oltre quel¬ 
la benemerita famiglia 
Lorenzo detto il Magnifico, maggior 
cognitore di quel che lo fosse Cosimo 
istesso, fondò un' Accademia di Belle 
Arti, protesse i valent' Uomini, che le 
professavano, diede grande incoraggi¬ 
mento all'arte d'incidere le Pietre du- 
re, al Mosaico; e il primo fu a radu¬ 
nare un gran numero di scelti antichi Cam¬ 
mei e pietre intagliate, come pure di 
Medaglie Antiche. Fu al tempo di Lui 
che s' incominciarono ad imitare i Greci, 
ed i Romani lavori da Artefici, che Egli 
alloggiava e nutriva nella propria Casa. 
Piero suo figlio fu crede delle sue vir¬ 
tù: Egli continovava con ardore le col¬ 
lezioni de' due suoi predecessori; ma 
le disgrazie della Patria, ed il saccheg 
gio dato alle di lui Case, fecero si, 
che ben poco di ciò che raccolse a noi 
rimane. 
Il Secolo di Leon X. quasi tanto ce
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer