Full text: Quartiere di S. Giovanni (8)

A 
APOLOGI 
In risposta a quegli, ebe dicono l' Immagine dell Annan¬ 
ziata di Firenze essere stata dipinta da' Segnaci di 
Giotto, tra' quali fu Pietro Cavallini Romano ec. 
scritta da Fra Prospero Bernardi Fiorentino 
dell' Ordine de i Servi di M. V. 
Teologo nell' Università 
di Firenze ec. 
plebis 
Vultum tuum deprecabuntur omnes divites 
Psal. 44. 
YI sono alcuni, che o pigliando a indovinare,c 
più che curiosi a investigare, o per alcune verisi- 
mili cognetture, dicono, che da' seguaci di Maestro Giot- 
to, come fu Pietro Cavallini Romano, sia stata dipinta 
la Nunziata di Firenze. Ma se questi tali fossero stati 
consapevoli del tempo, o avessero osservato bene il mil- 
lesimo, nel quale fu effigiata detta Immagine, non sa- 
rebbero caduti in tale sbaglio. E la ragione sia, per- 
chè questi Pittori furono circa l'anno 1300. e le Pit- 
ture del Cavallini nel 1364. Ma il Mistero dell' Incar- 
nazione dipinto a fresco nella muraglia, dove adesso 
si trova, fu nel 1252. 
Or facciasi il confronto del tempo, e si conchiuda, 
che non può essere ſtata dipinta dal Cavallini, le cui 
opere (come dice il Vasari) furono nel 1364. 
Che la Nunziata sia ſtata condotta nel 1252. lo di- 
cono Michele Poccianti nella Cronica dell' Ordine de i 
Servi ſcritta nell' Idioma latino ſtampata nel 1567. a, 
c. 14. Il P. Maestro Arcangelo Giani nel Trattato della 
vera Origine de i Servi della B. V. stampato nel 1591. 
cap. 10. car. 10. Lo stesso Giani negli Annali del Sacro 
Ordine de i Servi dalla sua prima instituzione, diviso 
in quattro Centurie: alla prima Centuria lib. 2. cap. 
15. c. 21. stampata in Fir. in lingua lat. 1618. Luca 
M 
Fer- 
Tom. VIII.
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer