Full text: Quartiere di S. Giovanni (6)

192 
ai Predecessori conceduto. Si mantennero queste Reli- 
quie nella Casa di Chiaramonte, la quale aveva Stati 
in Sicilia, passata forse con Ruberto Guiscardo Norman- 
no, quando la prima volta i Franzesi occuparono quell 
Iſola, e furono tenute con molta reverenza nella Cap- 
pella del Palazzo di queſta Famiglia, sino a che essen- 
do per le guerre di Martino Re d'Aragona, caccia- 
ta dell'Isola, come di sangue, e di fazione Franzese; En- 
rigo della Famiglia di Chiaramonte portò le dette Re- 
liquie a Gaeta, che disse essergli state consegnate da 
suo Padre con condizione, che egli le desse a Fede- 
rigo suo figliuolo Abate dell' Ordine di S. Benedetto. 
Questa consegna fu fatta in Gaeta alla presenza di mol- 
ti Prelati di consenso del Papa, il quale diede facultà 
all' Abate di poterle ritenere, e dare a chi volesse, e 
concesse Indulgenze a quelli, che le visitassero ne i luo- 
ghi, dove fossero collocate, delle quali cose apparisce 
instrumento nell' Opera dato in Gaeta l'anno 1412. a i 
4. di Maggio nel Pontificato di Gregorio-XII. Dipoi 
essendo il predetto Abate andato al Concilio di Co- 
ſtanza, nel quale fu creato Martino V. fece riconosce- 
re le Reliquie, e le Scritture, e da 16. Cardinali fu- 
rono concesse molte Indulgenze a chi le visitasse, o 
fusse presente, quando si mostrassero in qualunque luo- 
go, come narra la Bolla data in Coſtanza l’ anno pri- 
mo di Martino V. nel 1417. e l'Originale autentico è 
nell' Opera. In ultimo nel 1439. l'anno nono del Pon- 
tificato d'Eugenio quarto celebrandosi in Firenze il Con- 
cilio generale, v'intervenne detto Abate Don Federigo, 
che fatto prima riconoscer le Reliquie, e Bolle per au- 
tentiche, e fattone fare pubblico Instrumento dato in 
Firenze in Santa Maria Novella abitazione del Pontefice, 
che rogò adi 2. d' Ottobre 1439. Francesco d'Antonio 
da Pesca (il Migliore dice Ser Francesco da Pescia, e 
Gherardo di Giovanni Mazzei da Volterra) il detto 
Abate concedè le Reliquie con le Scritture alla Chiesa 
Metropolitana di Firenze, col consenso, et autorità di 
Eugenio IV. (che donò al Capitolo la Croce, che por- 
tava
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer