Full text: Quartiere di S. Giovanni (5)

285 
è la Legazione a Coſtantinopoli, che di lui fece S. Da- 
maso Papa, della quale il suddetto Cionacci ne dubi- 
ta, ed al suo solito in altra ideata sua Opeta ne pro- 
mette lo ſcioglimento, che per altro non ha mai pub¬ 
blicato. La ragione di dubitare di questa missione presso 
detto Scrittore, è il silenzio di tutti gli Autori Eccle- 
siastici si Greci, che Latini, i quali concordemente 
tacciono un simile fatto. Ma poteva pur leggere egli 
nel Ciacconio, come segue: Cum Ecclesia tunc Constan- 
tinopolitana acerbissime a Valente Tyranno Imperatore A¬ 
riano multis modis affligeretur, Damasus Rom. Ponti- 
fex illuc misit S. Zenobium, creatum postea Episcopum 
Flor. qui Arianorum petulantiam, & insolentium coercuit 
doctrina usus, & editis miraculis. Ed è possibile; che fosse 
al medesimo ignoto il Baronio, il quale lo stesso racconta 
all' anno 370. Quo quidem tempore cum Ecclesia Constan- 
tinopolitana acerbissimis quateretur fluctibus, Damasum Ro¬ 
manum Pontificem illuc misisse S. Zenobium. E tra le 
Vite del Santo note al Cionacci, si può riscontrare tal 
legazione chiaramente eſpreſſa da S. Sempliciano, da Don 
Biagio Monaco, e da S. Antonino. Il medesimo Cio- 
nacci vorrebbe indebolire il racconto, che fa il Miglio¬ 
re a proposito della legazione del Santo in Oriente, 
ma la noi pare, che il discorso del suddetto poco con- 
cluda, e la narrazione del Migliore è la seguente alla 
pag. 28. „ Saprebbesi anco molto più, fe fosse riusci- 
„to a Bernardo Giugni (Ambasciatore della Repubbli¬ 
„ca a' Veneziani) da Venezia portare a Firenze un 
„ libro scritto in Greco, intitolato le cose maraviglio¬ 
„ se operate in Grecia da S. Zanobi Vescovo di Firen- 
„ze, confessando esso in un Ricordo veduto da noi, 
„di non l’ avere potuto avere per danari. ,, 
IX. Paſsandosi oramai ad altro Santo Vescovo Fio- 
rentino, noteremo, come S. Andrea vedesi registrato 
non solo nel Martirologio Fiorentino, ma ancora nel 
Romano, ove dicesi: Florentiae 26. Februarii S. Andreae 
Episcopi, & Confessoris : aggiungendovisi dal Baronio 
nelle sue Note, che esso fu quello, che succedè imme- 
dia¬
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer