Full text: Dalla Porta S. Niccolò fino alla Pieve di S. Piero a Ripoli (5)

180 
vere addotte dal celebre Doni nel Lib. II. 
de' suoi Marmi, permettetemi, che 10 dica 
ciò, che su tale oggetto scrisse il celebre 
Don Matteo Bosso ad un suo amico nella 
Lettera 135 riportata tralle altre sue stam- 
pate nel 1627. pag. 304. Quae omnia, egli 
dice, plane, & si a me recognita, prius ex- 
plorataque formatoribus tradita erant; ea ta¬ 
men imperitissimi illi, cum mendosa, prava¬ 
que, tum ita multis locis lita, obscura, ut 
neque satis legi possent reddidere , sicut ipse 
vidisti, & fortassis ingemuisti. Pare per 
non mancare per parte mia a tutta quella 
possibil diligenza, che sostanzialmente in¬ 
teressar deve chi scrive, gli errori più rile¬ 
vanti si miei, che del Tipografo in appresso 
noterò. 
Compatite, Amico, di grazia l'insussi- 
cienza mia, mentre altro non ho preteso di 
fare in quest’ Opera, qualunque ella siasi, 
che riunire insieme ciò, che mi è avvenuto 
trovare negli Archivi, e altrove, onde non 
possa dircisi esser noi Forestieri nella nostra 
Patria, e non venghiamo a meritarci i rim- 
proveri del Verino, il quale nel suo Libro 
de Illustratione Vrbis Florentiae, dice: 
Nunc florent multi, quorum si nomen Avorum 
Inquiras, se scire negant, vel dicere mussant, 
Immiscentque suos alieno in stemmate ramos. 
Addio. 
AP¬
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer